Iliad verso il futuro, la risposta è la rete unica

In un futuro sempre più tecnologico, Iliad ribadisce la sua convinzione. Secondo il provider l’unica soluzione è un progetto di rete unica 

Iliad
Iliad (screenshot YouTube)

Iliad è una società che opera nel campo delle telecomunicazioni, sbarcata in Italia che sta riscuotendo molto successo. Infatti viene molto apprezzata dagli utenti che scelgono i suoi servizi. Il suo indice di gradimento è dato dalle offerte a basso costo, approfittando delle frequenze liberate durante la fusione WindTre.

Dopo i grandi passi da gigante compiuti dalla compagnia, si conferma il futuro ingresso del provider nel mercato della telefonia fissa. Un progetto che prevede il suo compimento entro l’estate 2021.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Cashback di Stato allarga il rimborso: incluse tasse, assicurazioni e multe

Iliad parla chiaro, vuole una rete unica

Iliad
Iliad progetto rete unica (pixabay)

L’amministratore delegato della compagnia, Benedetto Levi, affronta il tema della rete unica. il suo desiderio viene descritto in un’intervista sul Sole24Ore. Dopo essere sbarcata in Italia nel 2018, la compagnia francese ha smosso la situazione nel campo della telefonia mobile. L’azienda è in accordo con Open Fiber per poter prendere parte al mondo della telefonia fissa. Nonostante ciò, Levi mostra preoccupazione. Benché il suo desiderio sia dettato dal progetto di dare vita ad una rete unica, questo può mettere in secondo piano un altro aspetto. Nello specifico si parla della necessità di accelerare sul roll-out della fibra, portandolo addirittura al rallentamento rispetto allo stato attuale.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Farmaci anti-Covid venduti illegalmente sul Web: oscurati oltre 100 siti

Ma in qualunque caso i piani di investimento e dello sviluppo stanno procedendo a gonfie vele, quindi non dovrebbero esserci problemi in questo ambito. Anche se potrebbe accadere qualche intoppo nel percorso. Ovviamente l’obiettivo principale è quello di portare la fibra per tutti. Infine, per quando riguarda il progetto della rete unica, Benedetto Levi ha ribadito che vi è disponibilità e interesse da parte della compagnia. In questo modo si riesce a capire cosa succede e dare quindi un contributo per l’avanzare del progetto.