Il WiFi arriva anche sulla Luna? La NASA sta lavorando ad un progetto pazzesco

La NASA punta al futuro , con progetti sempre più sbalorditivi. L’ultimo di questi vede addirittura l’approdo del WiFi sulla Luna

luna wifi
La NASA starebbe pensando di portare il Wifi sulla Luna (Pixabay)

Solamente pochi giorni fa, vi abbiamo parlato dell’obiettivo che ha la NASA: tornare sulla Luna. Ad inizio 2022 verrà lanciato un razzo come primo test ufficiale, al quale ne seguirà – probabilmente nel 2023 – un altro con astronaute e astronauti a bordo. Ma i progetti dell’agenzia statunitense non sono di certo finiti qui, anzi.

Sempre parlando di Luna, infatti, la NASA starebbe addirittura pensando di installarci una rete WiFi. In uno studio appena pubblicato, infatti, gli esperti parlano della possibilità di procedere in questo modo, con un duplice obiettivo: supportare la missione Artemis e risolvere il problema di connettività nelle aree più remote del mondo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> La NASA punta alla Luna: pronti gli ultimi test prima del grande ritorno

Wifi sulla Luna, l’ultimo progetto della NASA

cina luna
Ecco tutti i dettagli dell’ultimo progetto pensato dall’Agenzia statunitense (Adobe Stock)

Gli esperti della NASA starebbero valutando il possibile sviluppo di una rete WiFi sulla Luna. Per iniziare, è già stato simulato il tutto con una porzione rifatta della superficie lunare. I ricercatori hanno mostrato che, installando mini router su circa 20mila pali della luce, si riuscirebbe a dare un comodo accesso alla rete ad ogni residente della zona. “Rappresenterebbe una grande opportunità per sviluppare soluzioni alle sfide che dovremo affrontare quando invaieremo astronauti sulla Luna, con la missione Artemis. Allo stesso tempo, può aiutare a risolverci i problemi di accesso alla Terra” ha spiegato la direttrice del reparto di incubazione tecnologica ed innovazione Mary Lobo al Glenn Research Center.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> “C’è un meteorite nel mio letto”: choc per una pensionata in Canada

I risultati di questo studio potranno essere utilizzati per la pianificazione di una rete WiFi lunare. Si potranno chiaramente risolvere anche altre sfide, come adattare l’equipaggiamento necessario ad un ambiente estremo in termini di polvere e temperature” si legge all’interno del paper. Chissà che in futuro un semplice studio possa diventare un progetto vero e proprio e quali vantaggi tangibili potrebbero esserci.