Il 2022 di WhatsApp comincia con una nuova funzionalità. Attesa e molto apprezzata

Una delle prime novità del 2022 di WhatsApp riguarda le foto del profilo nelle notifiche, che la messaggistica numero uno al mondo sta già lanciando attraverso un beta tester, solo ed esclusivamente, per il momento, per gli utenti che utilizzano il nuovo sistema operativo di Apple.

WhatsApp 20220106 cell
WhatsApp, nuova funzionalità – Adobe Stock

Foto del profilo, Notifiche: questo il nome della release che sta rilasciando una degli alfieri di Mark Zuckerberg, dal 2014 a questa parte. La funzione presente nella versione 2.22.1.1 riguarda le notifiche di sistema, che ora includono le foto del profilo. Una funzione, per il momento, abilitata per alcuni beta tester, quindi potrebbe essere necessario del tempo prima di apparire in tutti gli account della messaggistica istantanea statunitense.

La prima funzionalità dell’anno è finalmente arrivata”. Così il sempre ben informato wabetainfo. “Siamo sicuri che sarà molto apprezzata da alcuni beta tester di iOS – si legge – WhatsApp sta ora lanciando un’aggiunta molto carina, che mostra le foto del profilo nelle notifiche del sistema iOS”.

WhatsApp, una funzionalità riservata per ora ai beta tester di iOS. Si spiega così il perché

Beta test 20220106 cell
WhatsApp e il beta test delle nuove funzionalità – Adobe Stock

Attraverso gli screen, WhatsApp con questa release ha aggiunto il supporto per includere le foto del profilo nelle notifiche, quando un utente riceve nuovi messaggi, da chat e gruppi. Questa funzione è stata rilasciata ad alcuni beta tester solo su iOS 15, in quanto utilizza le API di iOS 15. “Non sorprenderti se non è disponibile per il tuo account WhatsApp – sottolineano sempre quelli di wabetainfo – perché Whatsapp sta pianificando di attivare questa funzione per più account, ma in un secondo momento”.

LEGGI ANCHE >>> Perché Galaxy S21 FE può essere un ottimo acquisto al giusto prezzo

Al momento, WhatsApp potrebbe riscontrare alcuni problemi nell’aggiungere foto del profilo a notifiche specifiche: trattandosi di una funzionalità beta, è inevitabile tutto questo. Come è inevitabile l’arrivo di nuovi aggiornamenti, a breve, in grado di migliorarne la funzionalità.

LEGGI ANCHE >>> Reati informatici: i trend più diffusi sul web a cui dobbiamo prestare attenzione

In un futuro, più o meno a breve termine, sarà possibile sapere con ancora maggiore immediatezza quale contatto o gruppo ha inviato un messaggio Whatsapp, grazie proprio alla foto presente nella notifica. Gli sviluppatori dell’applicazione informatica di messaggistica istantanea centralizzata statunitense creata nel 2009, ma dal 2014 facente parte del gruppo Meta, stanno infatti mettendo a punto un affinamento del sistema di notifiche che includeranno anche la foto del profilo dell’autore del messaggio.

Intanto, a scanso di equivoci, è assolutamente una bufala “India sta facendo” su WhatsApp. Nessun problema, ma non c’è nessun video che stia hackerando il cellulare, né alcun pericolo. Fake news anche la notizia dei contagi in India, che non ha nessun valore scientifico.