Huawei e Qualcomm trattano, tornano gli Snapdragon?

Huawei qualcomm
Qualcomm Snapdragon (Qualcomm)

Huawei e Qualcomm trattano, le due aziende cinesi stanno parlando in queste ore sui processori Snapdragon.

Huawei sta continuando il suo processo di ricostruzione totale. L’azienda cinese, infatti, ha sta continuando ad attuare delle strategie importanti per cercare di riportare il proprio brand ai fasti di un tempo, quando era tra le aziende cinesi più rispettate e grandi del mondo. Ora, purtroppo per la compagnia, in netto vantaggio c’è Xiaomi, che non è stata colpita affatto dal ban che l’ex presidente degli Stati Uniti d’America ha perpetrato ai danni della concorrente. Non potendo usare tecnologia americana, Huawei ha dovuto dire addio, tra le altre cose, al sistema operativo Android, ai servizi Google e soprattutto al suo processore, il Kirin. Per rialzarsi è fondamentale cercare di avere una fornitura di processori, ed ecco che entra in gioco Qualcomm con i suoi Snapdragon.

LEGGI ANCHE —> Huawei, Honor acquistata dal governo di Shenzen: le cifre dell’affare

Huawei e Qualcomm trattano, tornano gli Snapdragon?

Avendo già trovato l’accordo con Samsung per il rifornimento di display Amoled per i prossimi anni e lavorando strenuamente per il lancio del nuovo HarmonyOS, Huawei ora deve risolvere un altro importante problema. Un problema importante, dato che parliamo del cuore di quello che è uno smartphone, ovvero il processore. Secondo quanto riporta GSMArena, in questi giorni l’azienda cinese ha riallacciato i rapporti con il colosso Qualcomm, che produce i processori di serie Snapdragon. Il fatto che le due aprti si stiano incontrando spesso, e che una sia alla ricerca di processori e l’altra li produca, non può fare altro che portarci ad una sola conclusione. Finalmente Huawei potrebbe davvero rimettersi in piedi, con un nuovo sistema operativo, degli schemi Amoled di Samsung e i processori di Qualcomm.

LEGGI ANCHE —> iPhone, in Italia costano di più: solo un Paese sopra di noi