Huawei pronta a battere Apple Watch: in arrivo un nuovo smartwatch con una caratteristica esclusiva

È in arrivo un nuovo smartwatch Huawei destinato a battere Apple Watch per via di una caratteristica esclusiva e assai utile. Ecco cosa sappiamo finora

Nuovo smartwatch Huawei
Debutterà a novembre un nuovo smartwatch Huawei (Screenshot)

Huawei continua a puntare forte sugli smartwatch, emblema del rilancio di una compagnia che vuole veicolare il proprio ecosistema (tra hardware e software) al fine di recuperare il terreno perduto. Se lo scorso giugno abbiamo assistito – anche in Italia – al lancio della serie Watch 3 con a bordo la piattaforma HarmonyOS (per l’appunto declinata nel caso di specie ai wearable), pare che Huawei abbia adesso intenzione di rincarare la dote con riguardo allo speciale settore, portando al debutto un nuovo smartwatch impreziosito da componentistiche da top di gamma.

Stando a quanto rilevato infatti dalle ultime indiscrezioni su Weibo (social network molto in voga in Cina, ndr), la compagine di Shenzhen dovrebbe svelare già a novembre un dispositivo indossabile – che rumors affidabili etichettano come Huawei Watch D – in grado di monitorare la pressione sanguigna. Una caratteristica, quest’ultima, più volte accostata all’Apple Watch e che adesso potrebbe caratterizzare, prima ancora dell’orologio “intelligente” della mela, il futuro smartwatch Huawei. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Samsung, manca poco per i tre nuovi Galaxy. I chip non sono un problema

Il nuovo smartwatch Huawei dovrebbe debuttare a novembre

Nuovo smartwatch Huawei
Il nuovo smartwatch avrà ancora HarmonyOS (AdobeStock)

La sommatoria di notizie trapelate in queste ore offre contezza su quelli che saranno i piani futuri del colosso cinese. A inizio anno un dirigente di Huawei aveva confermato che uno smartwatch con pieno supporto al monitoraggio della pressione sanguigna era già in test, con prospettive di immissione sul mercato programmate per la seconda metà dell’anno in corso. Quantomeno in Oriente. A ciò si assomma l’ulteriore mossa praticata da Huawei nei giorni scorsi, che ha provveduto a registrare presso l’ente regolatore dell’EUIPO uno smartwatch appartenente all’inedita linea Watch D. La stessa che, come abbiamo visto nelle precedenti righe riportando una indiscrezione apparsa su Weibo, dovrebbe portare in dote il tracker della pressione sanguigna.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>  Samsung Galaxy Z Flip 3 a un prezzo da urlo su MediaWorld

Ci troviamo insomma di fronte ad una vera e propria chiusura del cerchio e toccherà adesso attendere i prossimi giorni, senz’altro decisivi per mettere un punto esclamativo sul prossimo prodotto griffato Huawei, proposto probabilmente in esclusiva (quantomeno in una prima fase) per il mercato cinese. Per gli smartphone, invece, ci sarà ancora da attendere, considerato che l’esordio di Huawei Mate 50 Pro non avverrà prima di inizio anno.