Huawei P50, l’ultima indiscrezione prima del lancio non lascia spazio a dubbi VIDEO

Quando ti impediscono, tanto per dirne una, di istallare Google sul tuo smartphone e altre pesantissime restrizioni, o ti inventi qualcosa per rinascere, oppure migliori quello che da sempre è il tuo punto di forza. Ecco, Huawei ha scelto la seconda strada per rialzarsi dopo il k.o. del governo statunitense.

Huawei, il rilancio con il P50 (Adobe Stock)
Huawei, il rilancio con il P50 (Adobe Stock)

Il 29 luglio uscirà la nuova gamma dei P50. E si susseguono le indiscrezioni sulla serie dell’azienda di Shenzen, fondata da Ren Zhengfei nell’ormai lontano 1987. A pochi giorni dal lancio spunta un video molto credibile sul P50 Pro.

Huawei all-in sulla fotocamere. I P50 verrano venduti a livello globale

Huawei Headquarter (Adobe Stock)
Huawei Headquarter (Adobe Stock)

Huawei punta tutto sulla fotocamera principale e la sua inedita, probabilmente innovativa, a due “sotto-moduli” di forma rotonda. Il video in questione mostra tre obiettivi nel modulo in alto, due sul secondo. Frontalmente un display con bordi laterali curvi e un foro centrale per ospitare la fotocamera anteriore.

LEGGI ANCHE >>> iPhone 5S immortale: vince un concorso e supera anche i modelli più costosi

Huawei dovrebbe sciogliere il nodo chip con il Kirin 900E nella sua variante 5G, l’edizione LTE potrebbe essere alimentata dal SoC Snapdragon 888. ll chip di Qualcomm è potentissimo e dalla grande reputazione a livello planetario, ma i paletti posti dagli USA rappresentano un problema con cui i cinesi dovranno per forza convivere.

LEGGI ANCHE >>> Pegasus e il giro d’affari monstre per spiare giornalisti e politici

Il P50 vanilla sarà dotato di un pannello piatto da 6,3 pollici con un design a foro singolo. L’OLED fornito da BOE supporterà una gamma a 10 bit e una frequenza di aggiornamento di 90 Hz. Batteria da 4.200 mAh che supporta la ricarica rapida da 66 W. Verrà fornito con il supporto per lo zoom ottico 3x. Il prodotto misurerà 8,3 mm di spessore e peserà 186 grammi. La nuova serie avrà ancora il marchio Leica sul retro e che almeno un modello avrà un teleobiettivo a periscopio da 125 mm con apertura f/3.4. Interfaccia utente EMUI costruita, ahiloro, su Android AOSP: niente app di Google, ma con i Huawei Mobile Services.

Il P50 Pro sarà caratterizzato da un pannello a foro singolo realizzato da BOE con tecnologia OLED da 6,7 pollici con bordi curvi, supporto colori a 10 bit e una frequenza di aggiornamento di 120 Hz, flagship alimentato da una batteria da 4.300 mAh con fast charge cablata da 66W e wireless charge da 50W. Verrà fornito con un obiettivo periscopio 5x con tecnologia freeform.

Huawei P50 con display flat da 6,3 pollici con fotocamera punch hole centrale e frequenza di aggiornamento a 90 Hz; Dimensioni: 156 x 74 x 8.3 mm; 186 grammi di peso.
Huawei P50 Pro, come si evince dall’ultimo video, avrà un display curvo da 6,7 pollici con fotocamera punch hole centrale, frequenza di aggiornamento a 120 Hz e risoluzione da 2696 x 1224 pixel; batteria da 4300 mAh; ricarica rapida su cavo da 66 W e 50 W in wireless; fotocamera con zoom telescopico 5x. Dimensioni: 159 x 73 x 8.6 mm.

Nel Pro+ display sempre curvo da 6,7 pollici con fotocamera punch hole centrale, frequenza di aggiornamento a 120 Hz e risoluzione da 2696 x 1224 pixel; batteria da 4300 mAh; ricarica rapida su cavo da 100 W e 50 W in wireless; super fotocamera con innovativo zoom telescopico continuo 10x.

Il 29 luglio gli Huawei P50 usciranno di certo in Cina, ma come già annunciato da Richard Yu, verrano lanciati a livello globale, arriveranno in Europa e quindi, prossimamente, anche in Italia. Aspettando il dì di festa, l’ultima indiscrezione è un video che non lascia adito a dubbi