Huawei e la mossa che non ti aspetti: è in arrivo la EMUI 12 su Android

Mentre in Europa si attende ancora HarmonyOS, Huawei annuncia a sorpresa l’aggiornamento dei propri smartphone Android alla nuova EMUI 12. Ecco le novità principali.

EMUI 12 smartphone Huawei Android
Huawei tra HarmonyOS e EMUI 12 (AdobeStock)

Il futuro di Huawei è senz’altro legato allo sviluppo di HarmonyOS, ma per il suo approdo al di là dei naturali confini della Cina ci sarà ancora da attendere. Il gigante di Shenzhen non sembra ancora pronto a staccarsi completamente da Android e l’ultima mossa a sorpresa ne è una prova evidente. Tramite un comunicato ufficiale giunto quasi all’improvviso, Huawei ha infatti presentato la EMUI 12, l’interfaccia proprietaria che sarà installata sugli smartphone (bisognerà vedere quali) animati dal “robottino verde”.

Le novità sono abbastanza marcate, ad incominciare dall’interfaccia utente, ridisegnata grazie ad angoli arrotondati ma pur sempre fedele nei colori, ancora dominati dal bianco, nero e blu. Un colpo d’occhio certamente suggestivo, impreziosito per l’occasione da una miriade di funzionalità destinate ad accrescere l’ecosistema che Huawei sta sviluppando ormai da qualche anno, coerentemente con un approccio molto simile a quello di Apple.

La EMUI 12 sarà innanzitutto maggiormente personalizzabile: sono state aggiunte nuove animazioni e gli utenti potranno variare a proprio piacimento la dimensione del testo e il suo spessore. Curatissimo il pannello di controllo, adesso accessibile da qualsiasi schermata mediante uno swipe verso il basso: si tratta di un vero e proprio contenitore di opzioni rapide, come quelle afferenti alla riproduzione, al WiFi, Bluetooth e via discorrendo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Huawei pronta a rivoluzione le fotocamere dei suoi smartphone prendendo in prestito un’idea di Samsung

Miglioramenti all’ecosistema e all’app MeeTime

EMUI 12 smartphone Huawei Android
Huawei pronta ad aggiornare i suoi smartphone Android con la EMUI 12 (Screenshot)

Una delle novità più importanti del pannello di controllo è la nuova sezione Device+, tramite la quale sarà possibile attivare la collaborazione multischermo con gli altri prodotti Huawei, tra cui MatePad e MateBook. Si tratta di un’aggiunta marcatamente produttiva, giacché permetterà di effettuare chiamate, mandare messaggi, modificare i file dello smartphone sfruttando direttamente gli schermi dei notebook o dei tablet commercializzati dall’azienda.

C’è anche un nuovo File System mutuato direttamente da HarmonyOS per migliorare le prestazioni dei dispositivi, ma anche un affinamento dell’app MeeTime, la cui nuova versione darà modo agli utenti di trasferire cross-device le videochiamate dagli smartphone alle TV Huawei Vision.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> iPhone troppo lento? Un curioso trucco per velocizzare i dispositivi

Non abbiamo informazioni circa l’uscita della EMUI 12, né tantomeno quelli che saranno i dispositivi supportati. Facile pensare che possa estendersi sui più recenti dispositivi commercializzati dall’azienda, con in testa la gamma P40 e Mate 40.