Huawei brevetta una nuova batteria: la sua durata è super

L’azienda cinese Huawei ha brevettato un nuovo prototipo di batteria con una durata super prima che inizi ad usurarsi 

huawei batteria
Huawei, brevettata nuova batteria super resistente

Continua la crescita esponenziale da parte di Huawei, una delle aziende hi tech più riconosciute ed apprezzate al mondo. Soprattutto negli ultimi anni, ha saputo guadagnarsi una fetta di pubblico sempre più grande, grazie a proposte continuamente all’avanguardia e inclini alle esigenze dell’utenza. Le novità non sono certamente finite qui, e anzi nel 2021 arriveranno tante sorprese.

Tra queste, oltre ai vari smartphone e device top di gamma in arrivo, si parla anche di accessori con caratteristiche uniche. Un brevetto pubblicato da Huawei mostra un prototipo di batteria dalla durata incredibile, che inizia ad usurarsi dopo molti cicli di ricarica. Questo grazie all’utilizzo di materiali più resistente di quelli attualmente in commercio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Riparazione graffi Huawei, nuova tecnica in sperimentazione

Huawei, batteria che resiste di più: il brevetto

huawei batteria
I dettagli del progetto (Adobe Stock)

 Con questo nuovo brevetto, Huawei si prepara ancora una volta a stupire tutti. Si parla di una batteria agli ioni di litio super resistente, capace di mantenere una conservazione di oltre il 90% dopo ben 50 cicli di ricarica. Migliora anche il tasso di efficienza, maggiore del 96/97% rispetto a quelle attualmente in commercio. Per arrivare a questi risultati all’apparenza incredibili, gli sviluppatori stanno sviluppando un metodo di preparazione diverso, unito ad un legante per gli elettrodi di batterie agli ioni di litio.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Xiaomi segue Apple, la serie Mi 11 non avrà il caricabatterie in dotazione

La grande differenza sta però nel rivestimento in grafene, una sorta di “scudo” che garantirà alla batteria una durata maggiore ed un usura più allungata nel tempo. Ancora non si parla ovviamente di lancio sul mercato, in quanto il brevetto è stato appena pubblicato da Huawei. È però possibile aspettarsi novità interessanti già a partire dai prossimi mesi.