Ora è possibile guadagnare su Clubhouse, ecco come

I creator potranno guadagnare dalle conversazioni ospitate su Clubhouse, complice l’ufficializzazione di un imminente programma di monetizzazioni.

guadagnare su Clubhouse
Clubhouse inaugura un nuovo meccanismo di monetizzazioni dedicato ai creator (AdobeStock)

Clubhouse cavalca l’onda del successo e strizza l’occhio ai creator per accrescere il proprio raggio d’azione. Il social network basato sulle conversazioni – sempre più popolare sul web, malgrado l’iniziale congegno degli inviti e la disponibilità appannaggio di iPhone – ha infatti perfezionato un meccanismo di monetizzazioni che permetterà agli utenti di poter guadagnare grazie agli audio ospitati all’interno della piattaforma digitale.

A dar contezza delle recenti modifiche inaugurate su Clubhouse è lo stesso amministratore delegato Paul Davison, che in occasione dell’ormai tradizionale puntata dedicata alle novità del social ha tolto i veli sul primo programma dedicato ai creator. Il nome scelto dall’azienda non brilla certo per originalità (“Clubhouse Creator First“), ma quel che conta è la portata pratica delle recenti modifiche. Per farla breve, ogni creator potrà guadagnare dalle conversazioni, sfruttando le pubblicità presenti all’interno della piattaforma od in alternativa tramite un sistema di ticket digitali acquistabili dagli spettatori. Ciascun creatore potrà così costruire il proprio pubblico e creare connessioni con aziende e marchi, ottenendo in contraccambio un vantaggio economico dai tolk-audio di volta in volta messi a disposizione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Xiaomi Mi 10T Pro scontato del 23% su Amazon: i dettagli della promo

In arrivo modifiche ai contatti

Clubhouse Creator First guadagnare su Clubhouse
Clubhouse e le conversazioni audio (AdobeStock)

Per inaugurare l’importante aggiunta, il social network ha deciso di avviare una preliminare fase di testing, in attesa di una diffusione delle monetizzazioni più generalizzata. Nel caso di specie, il programma sarà disponibile a vantaggio di 20 creator, scelti tra tutti coloro i quali si candideranno entro il 31 marzo prossimo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Whatsapp messaggi vocali, importante aggiornamento in arrivo

L’ufficializzazione delle monetizzazioni arriva a ridosso del primo compleanno di Clubhouse, il cui meccanismo basato sugli audio sta gradatamente diffondendosi anche tra i social network concorrenti (in special modo Twitter con le sue “stanze vocali“), segno inequivocabile di una novità senza dubbio apprezzata dai consumatori. Le polemiche sulla privacy sembrano ormai un lontano ricordo e in tal senso va dato atto alla piattaforma di aver corretto il tiro in breve termine. Come confermato dallo stesso Davison, sarà presto eliminata da Clubhouse la richiesta di accesso ai contatti telefonici, con gli utenti che potranno anche decidere di cancellare l’elenco dei contatti presenti in archivio.