Google Foto guadagnerà presto una funzione per proteggere le immagini dagli occhi indiscreti

Arriverà presto su tutti gli smartphone e tablet Android un’utile funzione in grado di impreziosire l’esperienza d’uso di Google Foto. 

Google Foto novità
“Cartella bloccata” finalmente disponibile per tutti (AdobeStock)

Il “Material You” sta gradatamente facendosi strada tra le principali app di Google, ma non è questa l’unica novità in serbo da parte di Big G. Il colosso statunitense ha infatti ufficializzato un’utile aggiunta destinata a impreziosire l’esperienza d’uso di Google Foto, sdoganando una funzione fino ad ora riservata ad esclusivo beneficio dei possessori di uno smartphone appartenente alla gamma Pixel.

Come spiegato in uno specifico post sul blog di Google, l’opzione “cartella bloccata” sarà finalmente estesa a tutti i dispositivi (e quindi smartphone e tablet) equipaggiati dal sistema operativo Android 6.0 Marshmallow e superiori. Si tratta di una funzionalità estremamente interessante nell’ottica di un maggiore potenziamento della sicurezza e della privacy personale. Per effetto di una tale aggiunta, gli utenti avranno infatti la possibilità di nascondere delle specifiche foto all’interno di uno spazio riservato e perciò assolutamente inaccessibile agli occhi indiscreti: non le vedrete nella schermata principale di Foto, né tantomeno sarà possibile cercarle manualmente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Apple fa le cose per bene: le più grandi migliorie degli iPhone 13. Tutti i dati ufficiali

Google Foto, l’opzione “cartella bloccata” sarà finalmente disponibile per tutti

Google Foto novità
“Cartella bloccata” sarà disponibile su tutti gli smartphone e tablet con a bordo Android 6.0 Marshmallow e superiori (AdobeStock)

I contenuti multimediali saranno invece ospitati dentro a una sorta di contenitore protetto da crittografia: per visualizzare le foto e i video che si vuol nascondere, bisognerà preliminarmente autenticarsi tramite lo stesso metodo (lettore di impronte digitali o inserimento di un PIN o di una sequenza) per sbloccare lo schermo del dispositivo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Agenzia delle Entrate sempre più “digital” con l’assistenza in videochiamata: il nuovo servizio ai cittadini

La novità in questione andrà a suggellare l’esperienza d’uso di Google Foto, la quale si andrà quindi ad allineare ad altre analoghe app di terze parti dotate già di una tale opzione. Il debutto coinciderà con l’autunno e in ogni caso entro la conclusione dell’anno in corso. E chissà che notizie decisive non possano giungere in stretta coincidenza con il lancio dei nuovi Pixel 6, attesi per l’appunto il mese prossimo insieme all’attesissimo Android 12 e (forse) al primo smartphone pieghevole di Google. Staremo a vedere.