Food delivery nello spazio: la prima consegna Uber Eats alla Stazione Spaziale Internazionale

Uber Eats consegna anche nello spazio: il primo caso di food delivery interstellare sulla Stazione Spaziale Internazionale. Il rider? Un imprenditore giapponese.

211215 Uber Eats nello spazio cellulari,it
(Unsplash)

Alle ore 9:40 dell’11 dicembre 2021, la Stazione Spaziale Internazionale (SSI), in orbita terrestre bassa, gestita dalle agenzie spaziali di cinque paesi diversi e dedicata alla ricerca scientifica, ha ricevuto una consegna molto insolita: si tratta della prima consegna di cibo da asporto nello spazio, effettuata da Uber Eats con la collaborazione di un rider d’eccezione – l’imprenditore miliardario Yusaku Maezawa.

Il magnate giapponese era partito dalla base russa di Baikonur in Kazakistan con Soyuz MS-20, il volo spaziale sull’omonima navetta, insieme all’assistente Yozo Hirano, per una vacanza di 12 giorni nello spazio. Per Maezawa si trattava di un viaggio turistico, di un sogno diventato realtà, durante il quale filmare le bellezze dello spazio ed eseguire 100 compiti bizzarri suggeriti dagli utenti del web. Di certo, trasformarsi in rider spaziale per conto di Uber in questo evento da primato è stata per lui un’esperienza davvero particolare.

LEGGI ANCHE >>> Vodafone mette all’asta il primo SMS al mondo come NFT per beneficienza

Uber Eats, il CEO: “Sono al settimo cielo

211215 Stazione Spaziale Internazionale cellulari.it
La Stazione Spaziale Internazionale (NASA)

Ad attendere la consegna, che conteneva un assortimento di piatti giapponesi, c’erano 8 astronauti di diversi paesi presenti sulla Stazione Spaziale Internazionale. Oltre che essere un evento singolare, in quanto prima food delivery in assoluto al di fuori del pianeta Terra, è stato sicuramente molto atteso dagli astronauti, considerato il loro regime alimentare abituale.

Il settore della consegna del cibo a domicilio ha avuto in Italia una crescita del 59%, già reduce di un forte aumento del periodo di pandemia, raggiungendo un valore di 1,5 miliardi di euro. Uber, azienda nata nel 2009 a San Francisco, con la sua piattaforma Uber Eats è sicuramente una dei protagonisti di questo fenomeno, non soltanto del settore food delivery, ma nell’intero panorama dell’economia collaborativa.

LEGGI ANCHE >>> Pericolo per i chip WiFi e Bluetooth, un bug permetterebbe il furto dei dati

Il CEO di Uber, Da-ra Khosrowshahi, ha affermato di essere “al settimo cielo” per aver contribuito a realizzare con successo la prima consegna nello spazio: ciò perché l’obiettivo di Uber è “supportare le persone ad andare ovunque e ad ottenere ciò che vogliono”. La consegna spaziale ha richiesto 8 ore e 34 minuti di viaggio, per un percorso di 400 km.