Ben fatto Apple, con iOS15.2 l’iPhone si sblocca così

La quindicesima versione del sistema operativo di Apple è già presente in tutti i Melafonini, o qualsiasi dispositivo con la Mela più famosa al mondo, pronta per il download. L’aggiornamento di iOS 15.2 ha portato un sacco di novità.

Apple (Adobe Stock)
Apple (Adobe Stock)

Fra queste, una cattura l’attenzione perché introduce la possibilità per gli utenti di ripristinare il proprio iPhone o iPad bloccato, senza bisogno di connettersi a un Mac o PC Windows, tramite il “cancella dispositivo”.

Quando un dispositivo proveniente da Cupertino è bloccato a causa di più tentativi falliti di inserire la password, si può, grazie all’aggiornamento di iOS 15.2, premere proprio il “Cancella dispositivo” per risolvere il fastidiosissima problema. Ma come?

La nuova opzione è una gradita aggiunta

Apple (Adobe Stock)
Apple (Adobe Stock)

Agli utenti, in primis, viene richiesto di confermare la propria identità tramite la password dell’ID Apple, con conseguente cancellazione e ripristino del dispositivo. La nuova opzione è una gradita aggiunta, che profuma di progresso in quanto di distanzia dal metodo precedente, lungo e complesso, che che richiedeva ai clienti di mettere il proprio iPhone o iPad in modalità DFU e ripristinarlo tramite Finder su Mac o iTunes su Windows. Attenzione, però.

LEGGI ANCHE >>> Vodafone mette all’asta il primo SMS al mondo come NFT per beneficienza

Un avvertimento è che con il nuovo metodo in iOS 15.2, il dispositivo deve già disporre di una connessione Wi-Fi o cellulare attivo, prima di essere bloccato. In caso contrario, gli utenti non possono connettersi a una rete e saranno costretti a tornare alla tecnica precedente.

LEGGI ANCHE >>> Google TV, importanti novità: sta per arrivare l’app RaiPlay

Il “cancella dispositivo” è solo una delle funzionalità di iOS 15.2 e iPadOS 15.2, ce ne sono davvero tante, alcune proprio ad hoc. Come il nuovo Rapporto sulla privacy delle app, il piano Apple Music Voice. O Emergency SOS, la funzione che consente di chiamare i servizi di emergenza premendo una serie di pulsanti, aggiornata in iOS 15.2: ora puoi premere rapidamente il pulsante laterale più volte per avviare o, se preferisci, tenere premuti contemporaneamente il pulsante laterale e il pulsante del volume. Come si fa in pratica per gli acquisti online.

Con “Legacy Contacts”, invece, puoi impostare una persona di fiducia in modo che possa accedere al tuo ID Apple e ai tuoi dati (o “Digital Legacy”) dopo la tua morte. La persona designata come contatto può accedere a foto, messaggi, note, file, contatti, eventi del calendario, app, backup del dispositivo e altro. Le password del iCloud rimangono inaccessibili, così come i supporti con licenza.

Migliorata, con l’aggiornamento, anche l’app “Trova il mio” ora utilizzabile per localizzare un iPhone per un massimo di cinque ore in “Riserva di carica”, una funzione attivata quando la batteria dell’iPhone è scarica. Novità anche per l’app TV: in iPadOS 15.2, da Cupertino hanno introdotto un nuovo design, con una barra laterale che semplifica la navigazione tra le varie sezioni.