Nuova falla di sicurezza Android, a rischio alcuni dispositivi Samsung

Attenzione alla nuova vulnerabilità su Android: la sicurezza di alcuni smartphone Samsung potrebbe essere a rischio. Il produttore sudcoreano invita ad aggiornare il firmware ma la patch di sicurezza non arriverà prima di due mesi.

Samsung dispositivi a rischio
(Unsplash)

Una nuova vulnerabilità della sicurezza nel sistema Android potrebbe compromettere alcuni dispositivi, in particolare gli smartphone Samsung. L’allarme arriva da Sergey Toshin, fondatore della società Oversecured, che ha scoperto un bug che consente agli hacker di accedere a contatti, chiamate ed SMS sui alcuni dispostivi, installare applicazioni come amministratore e leggere o riscrivere file che potrebbero modificare le impostazioni del telefono. Nello specifico, tutto ciò sarebbe possibile su una quantità definita di telefoni Samsung, senza aver nemmeno bisogno di un’interazione da parte dell’utente.

I telefoni più a rischio sono i Samsung Galaxy S10+: il software di sicurezza Knox, Secure Folder ed altre applicazioni preinstallate presentano delle falle che i cybercriminali possono sfruttare per l’accesso ai dati sensibili degli utenti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> iPad Mini 6, il 2021 l’anno della svolta? Tutte le notizie sul mini tablet Apple

Dispositivi Samsung a rischio, la risposta del produttore

Samsung s10
(Unsplash)

Nel corso di quest’anno, Oversecured ha segnalato molte vulnerabilità che Samsung ha prontamente provveduto a riparare: anche questa volta il produttore è stato informato ed ha dichiarato che, per il momento, non sono stati rilevati problemi a livello globale, e gli utenti dovrebbero poter continuare ad utilizzare i propri dispositivi in sicurezza. Tuttavia, il bug non verrà ignorato e Samsung sta lavorando allo sviluppo ed il rilascio di una patch di sicurezza tramite aggiornamento software.

Al momento, l’unica misura da adottare per proteggere le proprie informazioni sensibili è verificare di aver aggiornato il firmware all’ultima versione disponibile.

LEGGI ANCHE >>> Android 12 piace agli utenti: il clamoroso successo delle versioni beta