Exynos 2200: Samsung strizza l’occhio ai gamers con il SoC dei Galaxy S22 – VIDEO

Samsung ha condiviso un video di presentazione dell’Exynos 2200, il processore dei Galaxy S22. Ed è subito chiaro il riferimento ai gamers

Il motore dei nuovi Galaxy 22 strizza seriamente l’occhio ai videogiocatori. Mentre l’attesa verso i primi smartphone Android di Samsung di fascia alta si fa sempre più serrata, l’azienda di Seul ha deciso di pubblicare un nuovo video per illustrare le caratteristiche tecniche più interessanti del suo ultimo processore. E i riferimenti non possono non andare al gaming.

Exynos 2200 Galaxy S22
Exynos 2200 nuovamente protagonista su Internet (Screenshot YouTube)

Il biglietto da visita dell’Exynos 2200 è senza dubbio la scheda grafica Xclipse basata sull’architettura AMD RDNA2. Al di là dei dettagli più specifici, la GPU di Galaxy S22 è la prima scheda grafica mobile ad essere impreziosita dall’accelerazione hardware per il ray tracing. Samsung ha scelto PUBG: New State per mostrare le potenzialità dell’Exynos 2200, anche se ufficialmente non supporta il ray tracing.

Ma ci sono altri dettagli che potrebbero ingolosire i gamers, come il supporto al Variable Rate Shading (VRS) per mantenere costante il frame rate e i display con frequenza di aggiornamento a 144 Hz, che però non dovrebbe fare parte delle caratteristiche di Galaxy S22. In futuro chi lo sa.

LEGGI ANCHE>>>WhatsApp, su iOS è in arrivo una nuova utilissima feature: di cosa si tratta

Exynos 2200, potenza al top per il processore dei Galaxy S22

Nel corso del video ufficiale, Samsung ha voluto rimarcare le potenzialità del cloud gaming per esaltare indirettamente le prestazioni del modem 5G, capace appunto di raggiungere velocità in download fino a 10 Gbps grazie al supporto del 3GPP Release 16, che offrirà migliore latenza della connessione con MIMO e latenza inferiore con Carrier Aggregation o Dual Connectivity. Ciò si tradurrà anche in una migliore conservazione dell’energia durante l’utilizzo della connettività di rete cellulare. La nuova NPU è invece due volte più potente di quella dei Galaxy S21.

LEGGI ANCHE>>>Il Lenovo Legion Y90 avrà la RAM più potente di sempre: tutti i dettagli

L’Exynos 2200 si pone anche come ponte per il futuro considerato che supporta pienamente sensori fotografici da 200 megapixel. Samsung ne ha già presentato uno qualche mese addietro e Xiaomi dovrebbe essere tra i primi brand a utilizzarlo concretamente in uno smartphone Android di fascia alta, che rumors emersi ieri hanno confermato arrivare nella seconda parte del 2022. Ci sarà anche Samsung a entrare nella lotta? Il SoC è già pronto.