Ever Given, l’incidente è catastrofico. La manovra a forma di genitali maschili, virale

Oltre il danno, la beffa. La Mv Ever Given l’ha fatta davvero grossa. L’incidente nel Canale di Suez, dove tutt’ora è incagliata, costa svariati milioni di dollari e oltre il 10% del commercio mondiale. La sua manovra a forma di genitali maschili, postata sia su twitter sia su Youtube, diventa virale sui social.

Nave porta container (Adobe Stock)
Nave porta container (Adobe Stock)

La portacontainer battente bandiera di Panama, un colosso da 400 metri di lunghezza e 59 di larghezza, s’incaglia dopo una tempesta di sabbia all’interno dell’unico collegamento che permette di accedere direttamente al Mediterraneo dall’Oceano Indiano, senza dover circumnavigare l’Africa. E tutt’ora è lì bloccata, nonostante oltre 200 navi stanno cercando di porre rimedio a un incidente catastrofico.

Ever Given, perdite per centinaia di milioni di euro: il 12% del commercio mondiale

Canale di Suez (Adobe Stock
Canale di Suez (Adobe Stock

Le perdite del Canale di Suez a causa dell’interruzione della navigazione hanno raggiunto i cento milioni di dollari ciò si aggiunge a quello che il Canale pagherà come indennizzo alle navi”. Le dichiarazioni di una fonte dell’Authority che gestisce la grande via d’acqua egiziana sono inequivocabili.

LEGGI ANCHE >>> Xiaomi usa i videogames per i propri benchmark sugli smartphone

Esattamente come le immagini pubblicate da VesselFinder, team specializzato trovare le tracce gsp delle navi e registrarle: prima di ricevere il via libera per attraversare lo stretto, infatti, la Mv Ever Given ha sostato del tempo nelle acque egiziane, la traccia evidenzia i genitali maschili. Video e post diventano virali, nonostante la gravità del fatto.

LEGGI ANCHE >>> Covid-19, mascherina e distanziamento anche per i vaccinati

Il blocco causato dalla portacontainer battente bandiera di Panama nel Canale di Suez è disastroso dal punto di vista economico, si ripercuoterà sul 12% (circa) del commercio mondiale, secondo i dati resi noti dal Centro Studi di Intesa Sanpaolo.

Non è raro che le navi in attesa di entrare non restino ferme ma si muovano nelle acque”. Bernhard Schulte Shipmanagement prova a salvare il salvabile, in un’intervista al quotidiano tedesco Spiegel. “La traccia a forma di genitali maschili? – risponde il portavoce della direzione della nave cargo – Pura coincidenza”. Ma sui social non la pensano nello stesso modo. La maggior parte degli utenti non crede minimamente alla tesi della traccia navale della casualità e ironizza sulla goliardata dell’equipaggio.

Sta di fatto che la Mv Ever Given è ancora incagliata nel Canale di Suez. Le operazioni si stanno rivelando più difficili del previsto. La notizia, naturalmente, ha fatto il giro del mondo, soprattutto per quel video e quel post. Già, oltre il danno la beffa.