Xiaomi usa i videogames per i propri benchmark sugli smartphone

Xiaomi utilizza i videogames come modo per comprendere la potenza del proprio prodotto e la sua qualità hardware e software.

Xiaomi
Xiaomi utilizza i videogiochi per testare gli smartphone (Adobe)

Sono sempre di più coloro che attraverso gli smartphone videogiocano. Soprattutto in un periodo complicato come quello odierno, milioni di persone stanno utilizzando i videogames come un modo per rilassarsi e superare le difficoltà della pandemia, del Covid-19, problemi di ansia e di noia. E sono gli smartphone i luoghi principali, soprattutto per più piccoli e giocatori occasionali. Infatti avendo uno smartphone e una connessione ad internet è facilissimo poter scaricare giochi gratis e poter videogiocare comodamente, anche con una certa qualità e grafica. E infatti sono proprio i videogiochi che sono diventati uno standard per gli smartphone. Infatti sempre più compagnie stanno potenziando i propri dispositivi dal punto di vista hardware e software pensando al fatto che molti utenti utilizzino questi terminali per giocare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> L’ESA sta creando robot sferici per esplorare la luna

Xiaomi usa i videogames per benchmark sugli smartphone

Smartphone gaming Minecraft (Pixabay)

In particolare Xiaomi pare abbia deciso di utilizzare proprio i videogiochi come benchmark per settare la qualità di un dispositivo. Siamo arrivati ad un punto, infatti, dove le applicazioni più comuni come Facebook, Whatsapp, Instagram, TikTok e Twitter funzionano perfettamente su ogni dispositivo. Ora la nuova frontiera del confronto tra terminali sono i videogiochi e Xiaomi ha già deciso quale sarà il videogioco utilizzato per provare i propri telefoni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Xiaomi, l’ultimo brevetto vuol proteggere gli utenti dagli occhi indiscreti

Parliamo di Genshin Impact, famosissimo videogioco gratis per smartphone creata da MiHoYo. Questa azienda cinese, fondata da 3 amici, ora è tra i colossi del settore proprio grazie a questo incredibile videogioco, che ha radunato una quantità incredibile di videogiocatori online. Proprio testando il gioco e comprendendo come gira sull’hardware dei propri dispositivi, soprattutto i top di gamma. Parliamo di un videogioco molto pesante, con tanti dettagli, efetti particellari e molte cose che accadono a schermo. Quindi certamente non una passeggiata per il processore e la RAM dello smartphone, che devono lavorare al massimo per un’esperienza godibile.