Covid-19, mascherina e distanziamento anche per i vaccinati

Che sia Pfizer, AstraZeneca, Moderna e Johnson&Johnson, i vaccini daranno sicuramente una grande mano, fondamentale, alla lotta alla pandemia da Coronavirus, ma non sconfiggeranno definitivamente il Covid-19. Esperti e scienziati sono pressoché d’accordo: mascherine e distanziamento serviranno ancora per un bel po’.

Covid, mascherine anche dopo il vaccino (Adobe Stock)
Covid, mascherine anche dopo il vaccino (Adobe Stock)

Dovremo continuare così fino a quando altre parti del mondo non saranno perfettamente vaccinate come noi”. Ne è fermamente convinta Mary Ramsay, epidemiologa dell’ente sanitario britannico Public Health England (PHE).

Covid-19, le regole dei vaccinati: nessuna concessione, almeno per il momento

Il mondo secondo il Covid (Adobe Stock)
Il mondo secondo il Covid (Adobe Stock)

Le vaccinazioni, d’altronde, non sono all’unisono, ci sono Paesi in uno stato più avanzato, altri che devono ancora cominciare, senza dimenticare le varianti. “Solo quando i numeri della pandemia saranno scesi ovunque allora si potranno abbandonare queste regole – continua Mary Ramsay – dobbiamo fare molta attenzione prima di eliminare del tutto dalla nostra vita mascherina e distanziamento sociale”.

LEGGI ANCHE >>> Un report mostra quali app sono meno virtuose in tema di privacy

Il coronavirus è un patogeno zoonotico respiratorio che entra nell’organismo e da lì comincia a replicarsi. Le persone che lo contraggono sviluppano una risposta immunitaria locale, che porta anche alla produzione di anticorpi.

LEGGI ANCHE >>> Consumer Reports incorona due OnePlus tra i migliori smartphone

Diverso, per esempio, il “viaggio” del vaccino, che si inietta intramuscolo, con gli anticorpi che, grazie al sangue, arrivano negli alti distretti corporei. Gli scienziati però devono ancora capire quanto gli anticorpi così generati riescano a raggiungere le mucose delle vie respiratorie, in tempo per prevenire la replicazione del Covid-19.

Ancora un po’ di tempo – secondo gli esperti fino al 2022-23, prima di esultare definitivamente per la sconfitta totale della pandemia. Nel frattempo, mascherina e distanziamento anche per chi è già stato vaccinato. “Ormai – conclude Mary Ramsay – le persone sono abituate a queste restrizioni e potranno conviverci tranquillamente anche in futuro”.

Secondo le linee guida del Ministero della Salute e dell’Istituto Superiore di Sanità, infatti, mascherina e distanziamento rappresentano un obbligo. Il vaccino, come spiegano gli esperti, è in grado di proteggere l’individuo dalla malattia, ma si sta ancora indagando sulla sua efficacia nel prevenire l’infezione asintomatica e il contagio.

Dal rispetto delle distanze interpersonali all’uso obbligatorio della mascherina, i vaccinati sono chiamati a seguire le raccomandazioni anti-contagio. Nessuna concessione, almeno per il momento: chi entra in contatto con una persona positiva al virus, deve sottoporsi alla quarantena preventiva, anche se vaccinato. L’unica eccezione riguarda il personale sanitario, per il quale l’isolamento scatta nel momento in cui viene accertata la positività al test o qualora compaiano i primi sintomi.