L’ESA sta creando robot sferici per esplorare la luna

L’ESA sta lavorando duramente per cercare di creare dei robot sferici con cui esplorare meglio la luna. Ecco perché.

ESA Deadalus
ESA Deadalus, i dettagli sul progetto (screenshot)

Conoscere di più di quello che accade fuori dal nostro mondo è una di quelle pulsioni che da secoli spinge gli umani a fare qualcosa di straordinario. Infatti ciò che non ci è chiaro al di fuori del nostro piccolo pianeta blu ha da sempre affascinato milioni di persone, spingendo veramente tanti a farsi delle domande e a chiedersi cosa si annida fuori dal nostro mondo. L’esplorazione spaziale è ormai una delle strade che l’umanità ha abbracciato per il suo futuro, e il progresso tecnologico rende questa voglia di scoprire e di comprendere cosa ci circonda sempre più incredibile. In questo momento, proprio per meglio comprendere il nostro enorme satellite, la luna. Ancora tante cose sono nascoste sul suo conto e l’ESA sta lavorando per andare in profondità. Molto in profondità.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Xiaomi, l’ultimo brevetto vuol proteggere gli utenti dagli occhi indiscreti

L’ESA sta creando robot sferici per esplorare la luna

l’European Space Agency è una delle più grande realtà nel mondo dell’esplorazione spaziale e sta cercando di creare una nuova missione esplorativa per comprendere meglio la luna. In particolare l’obiettivo è esplorarne meglio le profondità, le cavità, i segreti, le grotte, per sapere di più sulle sue origini, sulla sua composizione, sulla sua storia. In questo senso l’ESA sta preparando qualcosa di veramente molto interessante. Infatti si sta lavorando per creare dei droni completamente sferici che possano entrare nelle cavità e nelle profondità del corpo celeste per meglio esplorarlo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Digitale Terrestre, aumenta il bonus TV? Il governo ci pensa

Parliamo di qualcosa di veramente molto interessante, che non può non spingere molte persone a sperare che con questa nuova spedizione lunare, il mondo possa comprendere di più su questa piccola biglia bianca che non ci lascia mai da soli. Il nome di questo nuovo robot completamente sferico è DEDALUS e avrà il compito di mappare e studiare quello che c’è sotto la superfice lunare.