Dovete acquistare una e-SIM? Ecco quali sono gli operatori che offrono il supporto alle schede virtuali

Un breve excursus sugli operatori italiani che offrono l’acquisto delle e-SIM, con annotazione dei costi da dover sostenere sia per i nuovi che per i già clienti.

Acquistare e-SIM operatori prezzi
Come acquistare le e-SIM in Italia (AdobeStock)

Le e-SIM (acronimo di embedded-SIM) stanno gradatamente approdando anche in Italia, complice un’evoluzione che chiama all’appello due fattori strettamente legati tra loro: il supporto di una tale tecnologia da parte dei migliori smartphone top di gamma (tra cui l’ultimo iPhone 13) e la commercializzazione delle schede virtuali affidata ai principali operatori telefonici.

Come spiegato da Mondomobileweb, non tutte le società attive nel settore della telefonia offrono la possibilità acquistare le e-SIM. I gestori virtuali, ad esempio, sono quasi sempre tagliati fuori, anche se Very Mobile (l’operatore di proprietà di WindTre) e Spusu (il carrier che si basa sull’infrastruttura Vodafone) costituiscono un’evidente eccezione alla regola. Diverso è invece il discorso con riguardo agli operatori per così dire standard, i quali offrono tutti il supporto alle embedded-SIM: l’unica a mancare all’appello è Iliad, ma si tratta di un’assenza che potrebbe comunque essere colmata nel prosieguo.

In questo articolo, vogliamo riepilogare i costi per l’acquisto delle e-SIM per ciascun gestore, in risposta alle domande di quei lettori che stanno pensando di sfruttare la tecnologia embedded-SIM sui propri smartphone di ultima generazione, come può essere appunto l’iPhone 13. Precisiamo sin da subito che il passaggio dalla classica SIM alla scheda telefonica virtuale non comporterà variazioni al numero telefonico od all’offerta telefonica contrattualmente stipulata con l’operatore. A cambiare sarà soltanto l’assenza della SIM, che da pezzetto di plastica fisico da inserire sul vostro smartphone diventerà invece virtuale, con tutti i vantaggi (e gli svantaggi) che ne derivano.

Acquistare le e-SIM con TIM

TIM offre l’opportunità di acquistare una nuova e-SIM a fronte di un corrispettivo di 10 euro. Chiunque voglia invece passare dalla SIM tradizionale alla e-SIM dovrà sostenere un costo di 15 euro. La scheda virtuale potrà essere attivata tramite QR Code e non ci sono limitazioni di sorta nell’utilizzo, a differenza di WindTre.

Acquistare le e-SIM con Vodafone

La commercializzazione delle schede virtuali è partita ad aprile di quest’anno. Per i nuovi clienti sarà possibile scegliere di utilizzare la e-SIM a fronte di un costo simbolico di un euro, accoppiato ovviamente alle soglie accessorie previste l’offerta sottoscritta (come ad esempio il costo di attivazione); la scheda virtuale non avrà traffico incluso, indi per cui sarà necessario anche effettuare una ricarica. Diverso è invece il discorso per i già clienti, che potranno passare dalla SIM standard alla e-SIM sostenendo un costo di 10 euro, gli stessi richiesti per la la sostituzione della scheda virtuale, ad esempio perché è andato smarrito.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> iOS 15, questa funzione abilitata di default può crearvi qualche imbarazzo

Acquistare le e-SIM con WindTre

I costi sono i medesimi di TIM: 10 euro per una nuova e-SIM e 15 euro in caso di passaggio alla scheda virtuale provenendo da una SIM fisica. Elemento di differenziazione è invece il codice QR, che nel caso dell’operatore unico è di tipo “usa e getta“: potrà quindi essere utilizzato una sola volta e in caso di necessità (ad esempio in conseguenza della formattazione dello smartphone) si dovrà pagare 15 euro per ottenere un nuovo QR Code.

Acquistare le e-SIM con Very Mobile

A differenza degli altri operatori, il codice QR necessario per abbinare la scheda virtuale allo smartphone verrà inviato tramite email senza costi aggiuntivi. Come per WindTre, il codice è di tipo monouso, ma si potrà richiederlo gratuitamente per tre volte, dopo le quali sarà necessario sostenere un costo di 10 euro. A conti fatti, Very Mobile è il miglior gestore per l’acquisto delle e-SIM: non ci sono costi da sostenere, ma con l’unica limitazione di poter utilizzare il codice QR fino a tre volte.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Galaxy S22 con fotocamera Olympus? Le ultime notizie spazzano via ogni certezza

Acquistare le e-SIM con Spusu

L’operatore basato sull’infrastruttura Vodafone permetterà di acquistare le e-SIM a fronte di un prezzo di 9,90 euro ed è subordinato alla contestuale attivazione di una nuova offerta. Il codice QR sarà inviato per email e potrà essere utilizzato all’infinito.