Dipendenza da smartphone: scoperto il popolo che ne fa più uso. E abuso

Non poteva essere altrimenti. Lockdown e pandemia da Coronavirus hanno visto un’inevitabile crescita globale dell’utilizzo di smartphone. Ormai non ci si fa più caso, basta guardarsi intorno per capire che chiunque è sempre con il cellulare in mano. Eppure chi pensava che gli italiani fossero un popolo telefonino-dipendente deve ricredersi, grazie a un report di App Annie Intelligence, secondo il quale il tempo giornaliero (nell’ultimo anno) trascorso sui giochi mobile è arrivato addirittura al 45% del totale.

Smartphone, la dipendenza aumenta (Adobe Stock)
Smartphone, la dipendenza aumenta (Adobe Stock)

Considerando una base giornaliera, i brasiliani hanno utilizzato i loro smartphone in media per 5,4 ore nel secondo trimestre del 2021. In confronto, l’uso quotidiano degli smartphone in terra verdeoro ha raggiunto una media di 3,8 ore nel 2019 e 4,8 ore al giorno nel 2020. Fino allo scorso anno il Brasile era il secondo Paese al mondo con l’uso più intensivo di smartphone, dietro all’Indonesia, che ora è al secondo posto con una media di 5,3 ore di utilizzo dello smartphone al giorno.

Smartphone, Whatsapp la più utizzata. La crescita a dismisura di TikTok: più di Facebook, Istagram e Twitter

smartphone, in Brasile non se ne può fare a meno (Adobe Stock)
smartphone, in Brasile non se ne può fare a meno (Adobe Stock)

L’India si è classificata al terzo posto con un tempo medio di utilizzo giornaliero dello smartphone di 4,9 ore, seguita da Corea del Sud (4,8 ore), Messico (4,7 ore), Turchia (4,5 ore), Giappone (4,4 ore), Canada (4,1 ore), Stati Uniti (3,9 ore) e Regno Unito (3,8 ore).

LEGGI ANCHE >>> Gorilla Glass DX ufficiale: niente più graffi alle lenti delle fotocamere degli smartphone

Un rapporto separato sulle tendenze globali, sempre di App Annie, invece, ha evidenziato le aree di crescita all’interno del panorama delle app mobili. Per quanto riguarda la profondità del coinvolgimento tra le migliori app di social network, lo studio ha rilevato che WhatsApp è l’app più utilizzata dai brasiliani, con una media di 30,3 ore al mese nel 2020 rispetto alle 26,2 ore del 2019.

LEGGI ANCHE >>> Panico su un volo di United Airlines, un’immagine inviata con AirDrop causa l’evacuazione

In particolare, l’utilizzo di TikTok in Brasile è aumentato significativamente, 14 ore nel 2020 rispetto alle 6,8 ore del 2019, crescendo più rapidamente di Facebook (15,6 ore al mese contro 14 ore al mese nel 2019), Instagram (14 ore nel 2020 contro 11,5 ore nel 2019) e Twitter (6,4 ore al mese nel 2020 rispetto a 5,1 ore nel 2019).

Secondo il rapporto sulle tendenze di App Annie, il Brasile ha registrato una crescita del 75% anno su anno nei download di app finanziarie nel 2020. Anche il numero medio di ore trascorse in tali app è aumentato del 45% lo scorso anno.

Una ricerca separata della società di consulenza Ebit/Nielsen, in collaborazione con la Fintech brasiliana Bexs ha rilevato che più della metà di tutti gli acquisti online in Brasile sono stati effettuati tramite smartphone, dall’inizio della pandemia causata dal Coronavirus.