Digitale Terrestre, Mediaset cambia tutto: come vedere i nuovi canali

Anche Mediaset si prepara al grande passo per lo switch off del Digitale Terrestre al DVB-T2. Ecco come vedere i nuovi canali

Uno dei temi più discussi degli ultimi tempi è quello riguardante lo switch off del Digitale Terrestre allo standard DVB-T2. In attesa della deadline – fissata per il 2023 – ci sono già diversi cambiamenti entrati in vigore nelle scorse settimane. Parlando più nello specifico di reti, il 20 ottobre 2021 ben 15 canali hanno cambiato frequenze.

digitale terrestre 20220215 cellulari.it
Il nuovo Digitale Terrestre colpirà presto anche i canali Mediaset. È in arrivo un grosso cambiamento (Adobe Stock)

Di questi, 6 fanno parte di Mediaset e 9 della RAI. Si è passati dal vecchio codec di trasmissione MPEG 2 al nuovo MPEG 4. Si trattava di una fase iniziale, ma ora Mediaset vuole “fare sul serio”. Il prossimo 8 marzo 2022, infatti, tutti i canali gratuiti trasmetteranno con la nuova codifica.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Samsung, di smartphone in smartphone: in arrivo il Galaxy A23. Dopo il design, ecco le caratteristiche

Digitale Terrestre, come vedere tutti i canali Mediaset

digitale terrestre 20220215 cellulari.it
Ecco tutti i dettagli su quello che andrà fatto per continuare a vedere la TV gratuitamente (Pixabay)

A partire dal prossimo 8 marzo 2022, tutti i canali Mediaset trasmetteranno esclusivamente con il codec di trasmissione MPEG 4. Chi ha una TV di ultima generazione o un decoder compatibile, non dovrà fare nulla (se non una ricerca canali). Per tutti coloro che invece non hanno ancora effettuato l’upgrade, potrebbe sparire il segnale. Sempre dall’8 marzo, Mediaset adotterà una sorta di strategia a passaggio graduale. I tre canali Italia 1, Canale 5 e Rete 4 continueranno a trasmettere anche in MPEG 2, ma su altre numerazioni e per un periodo limitato (qualche mese).

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> WindTre fa star bene i propri clienti: operazione smartphone a meno di 30 euro

Se dunque non riuscirete più a trovare le tre emittenti sul 4, sul 5 e sul 6, potreste dover andare al 104, 105 e 106. Ma solo per qualche mese, perché poi scompariranno anche questi canali provvisori e serviranno apparecchi in grado di agganciare la codifica MPEG 4. Il consiglio è quello di affrettarsi ad effettuare il passaggio, qualora non doveste già avere un apparecchio di ultima generazione. Vi ricordiamo che potete usufruire del Bonus TV rottamazione del valore di 100 euro per l’acquisto di un TV o un decoder.