DAZN, un calcio alle critiche: il piano per un netto miglioramento della qualità di immagine

Aspettando la risposta che il Garante attende per novembre e conseguenza che produrrà la lterra inviata da Sky alle autorità competenti, DAZN dà un calcio alle critiche con l’intenzione forte di dare un netto miglioramento alla qualità delle sue immagine, in relazione alle partite di Serie A, sua esclusiva per i prossimi tre anni, al netto del trittico di partite a giornate in dotazione a Sky, ma in co-esclusiva.

DAZN, il logo (Adobe Stock)
DAZN, il logo (Adobe Stock)

La parola esclusiva aumenta di una unità, perché dday rivela un possibile piano della piattaforma live streaming londinese. “DAZN si appresta ad attivare il profilo Full HD a 1080p sulle partite di Serie A”. Non solo.

Il miglioramento – sempre secondo dday – verrà introdotto nella seconda metà di novembre a favore dei possessori di smart TV e set-top box”. La fase 2 di DAZN risolverebbe innanzitutto la grana Garante. Che ha richiesto un procedimento d’urgenza “necessario e non più procrastinabile” dopo i disservizi avvenuti soprattutto nelle primissime giornate del campionato di calcio di Serie A.

DAZN prepara l’aggiunta del profilo di streaming in risoluzione Full HD?

Serie A TIM (Adobe Stock)
Serie A TIM (Adobe Stock)

Nella fattispecie, il Garante ha ordinato a DAZN di impegnarsi a “ogni comportamento rispettoso dei diritti degli utenti adottando ogni accorgimento funzionale a prevenire i malfunzionamenti della propria piattaforma di origine del segnale televisivo trasmesso in live streaming ed implementando al contempo un servizio di assistenza clienti efficace ed efficiente, che preveda la possibilità di un contatto diretto con una persona fisica”.

LEGGI ANCHE >>> Fatturazione a 28 giorni: il Tribunale di Milano condanna TIM a rimborsare gli utenti

L’aggiunta del profilo di streaming in risoluzione Full HD. Che, sempre secondo dday, andrebbe ad affiancarsi agli altri disponibili, porterebbe una diffusione della migliore qualità desiderata, lasciandosi alle spalle quella risoluzione 720p da 6,6 mbit/sec, che segnava un passo indietro rispetto alla diffusione della Serie A via satellite disponibile fino alla scorsa stagione.

LEGGI ANCHE >>> TIM ti porta a casa di Dracula: scopri come vincere un viaggio in Transilvania per Halloween 

Se tutto dovesse filare liscio e l’esclusiva di dday sfocerà in ufficialità, “il miglioramento interverrà nella seconda metà di novembre”, ossia al ritorno della Serie A dopo la sosta, quella di fondamentale importanza per la Nazionale campione d’Europa, attesa dal 12 novembre da una sorta di “spareggio mondiale”, all’Olimpico contro la Svizzera. “Non si esclude – sottolinea ddayil rinnovamento di DAZN tutto possa slittare alla giornata successiva, quella del 26-28 novembre”.

Lo stream Full HD sarà un pieno 1080p, quindi migliore sulla carta del 1080i diffuso da Sky. “Il bitrate – continua dday – dovrebbe attestarsi intorno agli 8 mbit/sec e il flusso 1080p verrà visualizzato dagli utenti TV o set-top-box dotati di un connessione sufficientemente veloce; mentre chi dispone di una connessione che non garantisce gli 8 mbit/s costanti o gli utenti connessi su device mobili, si fermeranno al profilo a 720p”. Prima, però, la risposta di DAZN al Garante, che nel frattempo ha ricevuto già da un po’ la lettera di Sky, che ha chiesto all’Antitrust la soluzione: una sublicenza dei diritti TV.