Da WhatsApp a Telegram: questa app geniale raccoglie tutti i gruppi in un unico posto

Stanchi di avere più applicazioni di messaggistica per partecipare ai vari gruppi? GroupMe è un’ottima alternativa a WhatsApp e affini e permette di creare conversazioni di gruppo in tutta semplicità e immediatezza.

app gruppi chat
L’app sviluppata da Skype che si staglia come utile contenitore delle chat di gruppo (AdobeStock)

WhatsApp è ormai da tempo l’applicazione di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo, eppure esistono alternative altrettanto meritevoli di attenzione. Nell’ultimo periodo abbiamo sperimentato piattaforme come Signal e Telegram, ma ce ne sono pure delle altre che, per quanto poco gettonate dal grande pubblico o dal consumatore medio, riescono ad offrire una comunicazione immediata con tutti i nostri contatti presenti in rubrica, coniugando gratuità e immediatezza: una di queste è senz’altro GroupMe.

Si tratta di un’app partorita dal team di sviluppo di Skype e avente lo scopo di creare e gestire gruppi composti da almeno tre persone. La si può scaricare gratuitamente sull’Apple Store e sul Play Store, ma il suo punto cardine è che non necessita dell’installazione di uno specifico programma: laddove un contatto non abbia scaricato GroupMe sullo smartphone, potrà ugualmente chattare tramite SMS – funzione quest’ultima ancora disponibile soltanto negli Stati Uniti – od in alternativa collegandosi tramite il sito ufficiale della piattaforma.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Epic Games si scaglia contro Google: mance e incentivi per mantenere l’esclusività del Play Store

La parola d’ordine di GroupMe è versatilità

GroupMe app gruppi chat
GroupMe permette di creare chat di gruppo tra almeno tre partecipanti (Screenshot App Store)

La versatilità è dunque la parola d’ordine dell’applicazione di messaggistica istantanea, che peraltro mutua gran parte delle aggiunte di WhatsApp e delle altre app analoghe: pensiamo alla disponibilità delle emoji, di immagini GIF o meme, video, passando pure per i messaggi diretti in “stile” Twitter e la condivisione in chat dei contenuti. Per aggiungere i contatti ad un gruppo è sufficiente indicare il numero di telefono o l’indirizzo email del destinatario: quest’ultimo prenderà parte alla conversazione tramite app – laddove installata sul dispositivo personale – oppure via SMS.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Amazon sbarca nel mondo reale, dopo lo shopping online arrivano i grandi magazzini

GroupMe si candida ad essere un’ottima alternativa a WhatsApp, Telegram e affini, soprattutto per chi è solito creare conversazioni di gruppo. Immaginatela come un contenitore delle chat di gruppo, con vantaggi evidenti in termini di immediatezza. E’ disponibile anche in Italia e le recensioni condivise dagli utenti sono tutto sommato positive.