Cybersecurity a portata di bambini grazie a questo videogioco per mobile e PC

È stato appena presentato “Nabbovaldo e il ricatto dal cyberspazio”, nuovo videogame pensato per sensibilizzare i più piccoli sul tema della cybersecurity

videogioco cybersecurity
È stato presentato un videogioco per sensibilizzare i più piccoli sulla cybersecurity (Screenshot)

Il tema della cybersecurity sta assumendo, col passare del tempo, un’importanza sempre maggiore. La pandemia non ha fatto altro che aumentare i rischi legati alla navigazione in rete, tanto che stanno venendo lanciate diverse campagne di sensibilizzazione a riguardo. Sia per gli adulti che per i più piccoli.

Proprio a tal proposito, in occasione del RomeVideoGameLab è stato presentato il nuovo videogioco didattico interattivo “Nabbovaldo e il ricatto dal cyberspazio”. L’idea è quella di avvicinare studenti tra gli 11 e i 13 anni a temi legati alla sicurezza in rete, per un miglioramento dei comportamenti in generale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Xiaomi 12 pensa in grande: l’ultima importante novità è qualcosa di mai provato

Cosa c’è da sapere su “Nabbovaldo e il ricatto dal cyberspazio”

cybersecurity videogioco
Il videogame è disponibile sia su mobile che desktop (Screenshot)

Nel corso dell’ultimo RomeVideoGameLab, è stato ufficialmente presentato il nuovo videogioco didattico interattivo “Nabbovaldo e il ricatto dal cyberspazio”. Pensato per avvicinare gli alunni tra gli 11 e i 13 anni al tema della cybersecurity, fornirà tutti gli strumenti necessari per muoversi in maniera sicura ed intelligente sul web. La presentazione si è tenuta agli Studi di Cinecittà a Roma, presso la Basilica Aemilia – Aula Pac-Man. Giorgia Bassi e Beatrice Lami si sono occupate personalmente dell’esposizione, tra indicazioni e possibilità per alunni ed insegnanti.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> OPPO Reno6 5G messo alla prova da DxOMark, c’è un dato che ha stupito tutti

Il progetto fa parte dell’iniziativa della Ludoteca del Registro.it, l’organismo che assegna e gestisce i domini a targa italiana. L’obiettivo è quello di diffondere la cultura di internet anche alle generazioni più giovane, in maniera divertente ed interattiva. Il videogame potrà essere utilizzato in maniera didattica nel corso di lezioni e laboratori, ma anche singolarmente da bimbi e ragazzi a casa. È possibile scaricarlo sia su App Store e Google Play che su Windows e MacOS in versione desktop.