Covid, le abitudini di utilizzo dello smartphone sono cambiate: lo studio

Con l’avvento del Covid, anche l’utilizzo dello smartphone è decisamente cambiato. A rivelarlo uno studio condotto da Kantar

Il Covid ha inevitabilmente cambiato le abitudini di vita di tutti noi. La terribile pandemia che ha colpito il pianeta ad inizio 2020 sta ancora avendo effetti devastanti, e li avrà ancora per molto. Mentre i governi nazionali varano nuove misure sempre più restrittive, diversi laboratori di tutto il mondo stano continuando a lavorare per trovare un vaccino definitivo.

Parlando invece della massiccia rilevanza che ha avuto il virus nel cambiamento delle nostre abitudini, parliamo oggi dell’utilizzo dello smartphone. Strumento diventato ancor più fondamentale durante i mesi più duri di lockdown, ha assunto funzionalità diverse nel corso degli ultimi tempi. A rivelarlo uno studio condotto da Kandar, che ha elencato i principali mutamenti rispetto agli anni scorsi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Apple contro Android, differenze e pregi con due esempi concreti

Covid, ecco com’è cambiato l’utilizzo degli smartphone

covid-19
A rivelare i principali mutamenti uno studio (pixabay)

Sono tantissime le diverse abitudini che i cittadini hanno preso con l’avvento del Covid. Lo smartphone ha assunto ruoli diversi rispetto al passato: a rivelarlo uno studio condotto da Kandar. Innanzitutto, pare abbastanza evidente che le varie app di mappe e GPS hanno un utilizzo di molto minore, considerando i mesi di lockdown e le varie restrizioni imposte sulla mobilità. Di contro, le app di messaggistica hanno registrato un aumento nell’utenza molto importante, con una mole di traffico dati schizzato alle stelle.

Grande popolarità assunta anche dalle varie app di streaming musicale (es. Spotify, Apple Music, SoundCloud ecc.) e streaming video (Netflix, Disney+, Amazon Prime Video ecc.) che tanta compagnia stanno tenendo nelle settimane di “reclusione”. Per i più attenti al fitness e alla salute, tutti i software dedicati agli allenamenti sono diventati molto più ricchi e variegati, grazie all’aumento dell’utenza. Infine, con l’avvento del Covid anche i vari software di wallet mobile e le altre forme di pagamento contactless hanno subito un incremento non da poco.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> iPhone 12, cinque motivi per acquistarlo e cinque per non farlo