Come cambiano i nuovi termini di servizio e privacy di Facebook e altre app di Meta

Entrerà in vigore il prossimo 26 luglio la nuova Informativa sulla privacy di Meta, con novità formali improntate sulla trasparenza e chiarezza a beneficio degli utenti Facebook, Messenger e Instagram

Se utilizzate l’app Facebook e molti altri servizi inglobati dentro a Meta, è probabile che abbiate ricevuto una notifica che rimanda alla nuova Informativa sulla privacy adottata dall’ex Facebook. Le nuove politiche – spiega la stessa azienda controllata da Mark Zuckerberg – avranno il compito di massimizzare la trasparenza e la chiarezza sulle pratiche adottate dal colosso americano relativamente all’utilizzo e all’accesso dei dati, anche grazie all’aggiunta di ulteriori dettagli ed esemplificazioni concrete per rendere il discorso più lineare e comprensibile.

Meta Informativa Privacy
La nuova informativa Privacy di Meta in vigore dal 26 luglio 2022 (AdobeStock)

Questa riprogettazione testuale non intacca il modus operandi e l’impegno di Meta, che ha spiegato a chiare lettere di “non voler raccogliere, utilizzare o condividere i dati degli utenti in modalità nuove in seguito all’aggiornamento normativo”. A variare è insomma la forma, ma non la sostanza.

Le nuove policy entreranno in vigore il prossimo 26 luglio ma gli utenti che utilizzano Facebook, Instagram e Messenger stanno già ricevendo tramite app le notifiche sulla nuova Informativa adottata da Meta, consultabile in questa pagina. L’azienda ha tenuto a precisare che la recente policy includerà modalità diverse per continuare a gestire le impostazioni sulla privacy in qualsiasi momento e che Meta informerà tempestivamente gli utenti nel caso in cui dovessero essere apportate modifiche impattanti sulle modalità di raccolta, utilizzo e condivisione delle informazioni.

Come visto prima, le nuove modifiche non si applicano a WhatsApp, le cui policy sono più specifiche (si ricorda in questo senso il vespaio di polemiche a cavallo tra gennaio e maggio dello scorso anno).

Meta annuncia nuovi strumenti per controllare la Privacy

Meta Informativa Privacy
La nuova informativa non cambia la sostanza ma massimizza la trasparenza degli utenti (Screenshot Cellulari.it)

Di concerto con la nuova Informativa, Meta ha annunciato la disponibilità di ulteriori strumenti che avranno il compito di semplificare la gestione dei dati personali. Spiccano in questo senso i nuovi controlli per stabilire quale soggetto è in grado di vedere i post pubblicati su Facebook. Per effetto delle nuove modifiche, impostando un pubblico predefinito, la scelta si applica ai nuovi post creati su Facebook condivisi nella timeline.

Inoltre, arrivano nuovi modi per la gestione degli annunci visualizzati. Dalle impostazioni “Argomenti delle Inserzioni” e “Categorie di “Interesse”, l’utente potrà accedere e modificare le preferenze sugli argomenti delle inserzioni pubblicitarie ricevute.