Colpito da un fulmine col telefono in mano: attimi di terrore a Lucca

Una vicenda che poteva finire in tragedia. Un uomo è stato colpito da un fulmine mentre aveva il suo telefono in mano

lucca fulmine telefono
A Lucca, un 50enne è stato colpito da un fulmine mentre teneva il suo telefono in mano (Adobe Stock)

In caso di forti temporali, è sempre bene tenersi lontani dall’esposizione con dispositivi elettronici in mano. Il rischio è infatti che questi ultimi attraggano fulmini e portino a conseguenze molto gravi. È quello che poteva succedere ad un uomo di 50 anni che si trovava a Stazzema, un piccolo comune nella provincia di Lucca.

Nulla di grave alla fine, con la tragedia che è stata solo sfiorata. Il fulmine ha infatti colpito in pieno il device, evitando completamente la persona (che è stata interessata solamente dal riflesso). Inutile dire che c’è stata molta paura negli attimi successivi all’episodio, con i soccorsi che sono sopraggiunti sul luogo il prima possibile per constatare le condizioni di salute del 50enne.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Amazon sbarca nel mondo reale, dopo lo shopping online arrivano i grandi magazzini

50enne colpito da un fulmine col telefono in mano: i dettagli

fulmine lucca telefono
Sono stati attimi di terrore, ma alla fine il 50enne ne è uscito illeso (Adobe Stock)

Alla fine, l’uomo residente a Lucca ne è uscito completamente illeso. Per sua fortuna, infatti, il fulmine si è scagliato direttamente sullo smartphone che teneva in mano, evitandolo completamente. Subito dopo l’accaduto, sono sopraggiunti sul posto gli addetti del personale del Soccorso alpino, che hanno trasportato il protagonista dell’episodio all’ospedale Versilia di Camaiore. Gli esami e gli accertamenti del caso hanno confermato solo lievi conseguenze per l’uomo, ma nulla di grave.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Da WhatsApp a Telegram: questa app geniale raccoglie tutti i gruppi in un unico posto

Una vera e propria tragedia sfiorata, dunque, con il device che ha funto da scudo e ha salvato l’uomo. Con l’occasione, poi, il Soccorso alpino e speleologico ha pubblicato un post su Facebook per raccontare l’episodio e soprattutto per richiamare i frequentatori delle zone montuose ad una maggiore attenzione alle condizioni meteo. Soprattutto prima di intraprendere attività all’aria aperta, è sempre bene verificare che ci sia il tempo adatto per non incorrere in rischi come questo. Dopo i controlli del caso, l’uomo è potuto tornare a casa sano e salvo.