Coinbase permette di comprare criptovalute con PayPal

Coinbase permetterà a chi ha un account PayPal di poter acquistare criptomonete utilizzando quel circuito di pagamento. 

PayPal logo
PayPal e Coinbase insieme (screenshot)

Sono sempre di più le persone che vogliono buttarsi nel mondo delle criptomonete ma non sanno esattamente come fare e da dove iniziare. Si parla infatti di procedure che non sono semplicissime, che richiedono tanto studio e qualche consiglio prima di iniziare ad investire per bene ed in modo sicuro. Uno dei problemi che più spesso è necessario affrontare è legato al modo migliore e più sicuro per pagare le criptovalute in questione. Infatti è necessario passare per un lungo e complesso insieme di pratiche e di dati da consegnare. Fotografie, documenti, dati personali. Non può sorprendere quindi il fatto che in tantissimi inizino a diffidare e a decidere di tirarsi fuori da questa situazione. Ed è per questo che Coinbase sta cambiando il modo con cui potete pagare le vostre criptovalute. Grazie a PayPal.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Smart working prorogato, il decreto Riaperture lo estende per altri 3 mesi

PayPal per comprare cripto su Coinbase: è ufficiale

Bitcoin
Bitcoin (Pixabay)

Tutti conoscono PayPal, l’enorme circuito economico costruito da Elon Musk, che poi lo ha venduto ad eBay. Parliamo di un modo per ricevere e fare transazioni che è tra i più sicuri e apprezzati del mondo, con un’elevata sicurezza e certezza di non perdere i propri soldi. In tal senso Coinbase ha appena raggiunto un accordo con la società dietro PayPal, firmando un affare che potrebbe aumentare e anche in modo decisivo il numero di coloro che nei prossimi anni potranno acquistare criptovalute. In tal senso si parla di un accordo importante e rivoluzionario.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Spotify funziona anche sull’app di Facebook: come attivare il miniplayer

Potendo utilizzare una piattaforma che tutti conoscono e che è giù ampiamente distribuita e “sicura”, allora Coinbase potrebbe diventare una nuova spiaggia per tutti coloro che vogliono per la prima volta affacciarsi al mondo delle criptomonete. Per ora questa decisione è ristretta al suolo americano ma potrebbe presto estendersi anche in Europa e nel resto del mondo.