Clubhouse sbarca su Android anche in Italia, ma ad una condizione

Dopo le tante discussioni e i rumors delle settimane passate, finalmente Clubhouse è arrivato anche su Android. Ma c’è una condizione

clubhouse android
Clubhouse sbarca finalmente su Android, ma ad una condizione (Adobe Stock)

È stata sicuramente l’app che ha segnato l’inizio di questo anno. Tutti parlavano di Clubhouse, software della Alpha Exploration Co. dal concept semplice ma di successo. Stanze vocali a tema, con utenti che parlano ed altri che ascoltano. Ad aver fatto innalzare i numeri ci hanno pensato alcune presenze illustri come Mark Zuckerberg e Elon Musk, che hanno fatto la loro comparsa nelle settimane passate.

Almeno inizialmente, solo gli utenti iOS con un invito potevano accedervi. Dopo le varie discussioni e i rumors a riguardo, si è arrivati alla tanto attesa notizia: Clubhouse è arrivato definitivamente su Android. C’è però una condizione per accedervi, che i più già conoscono: bisogna ricevere l’invito da parte di un utente già iscritto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Pagamenti digitali, cresce la fiducia degli italiani: gli ultimi dati

Clubhouse su Android, con la speranza che i numeri risalgano

Clubhouse app
È necessario ricevere un invito da parte di un utente già iscritto per accedervi (Adobe Stock)

Una mossa annunciata da tempo e che Alpha Exploration Co. spera possa risollevare le sorti di Clubhouse. Se nelle prime settimane del 2021 l’app ha registrato numeri da capogiro, così non è stato dopo il primo trimestre dell’anno. Il periodo di massimo splendore è stato vissuto dalla piattaforma tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo, dove la media di installazioni era pari alle 300mila giornaliere. Ad oggi, si parla di poco più di 15mila.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Galaxy Z Fold 3 sarà uno spettacolo: ecco le ultime novità di Samsung

L’arrivo su Android del servizio potrebbe dare nuova linfa a Clubhouse o farlo sprofondare definitivamente. Dopo il boom iniziale, infatti, la concorrenza non è rimasta con le mani in mano e ha sviluppato servizi alternativi e molto simili. Basti pensare a Twitter con Spaces o a Telegram con le Audio Rooms. A queste si aggiungerà presto Live Audio Rooms di Facebook, con TikTok che potrebbe lanciare la sua variante a breve. Tutti punti a sfavore per Alpha Exploration Co., che ora dovrà rimboccarsi le maniche e trovare la giusta via per tornare ai fasti di qualche mese fa.