Chrome, l’ultima versione ha nuove importanti funzionalità. Scopriamole insieme

Chrome contro le schede di navigazione in incognito. L’ultimo aggiornamento del browser web sviluppato da Google, basato sul motore di rendering Blink, su Chromium e nel corso degli anni cresciuto a tal punto da diventare il browser più utilizzato al mondo, con una percentuale che si avvicina al 50%, va proprio in questa direzione.

Google Chrome (Adobe Stock)
Google Chrome (Adobe Stock)

Confermati, dunque, tutti i test sulla privacy annunciati da Google ufficialmente a febbraio. Chrome per iOS ti consentirà di proteggere le tue schede di navigazione in incognito con Touch ID, Face ID o un passcode. Quando la nuova funzione verrà distribuita, si potrà attivarla accedendo al menu delle impostazioni, quindi toccando “Privacy”, quindi “Blocca le schede di navigazione in incognito”. Non tutti, però, ancora ce l’hanno. Per molti l’aggiornamento non è ancora disponibile, e non potranno fare altro che attendere.

In soldoni se avete delle schede in incognito aperte in Chrome e passate a una finestra di navigazione normale, tornando alle pagine aperte in modalità incognito, non saranno accessibili o visibili fino a quando non verrà eseguito il riconoscimento dell’utente.

Chrome 92 per ora disponibile solo per iOS. Ma…

Google Chrome (Adobe Stock)
Google Chrome (Adobe Stock)

L’aggiornamento di Chrome offre anche altre utili funzionalità al browser mobile di Google, inclusa la possibilità di acquisire uno screenshot a pagina intera di un sito Web. Puoi usarlo scattando uno screenshot con la combinazione di pulsanti specifica per il tuo dispositivo, toccando l’anteprima dello screen, quindi tap sulla scheda “Pagina intera” che apparirà, almeno stando alle indiscrezioni di 9to5Google. Chrome 92, comunque, sarà disponibile a breve per Windows, macOS, Linux, Chrome OS e Android.

LEGGI ANCHE >>> Disney+, vedete davvero il catalogo completo? Solo in questo modo ne sarete certi

Un’altra novità sono le Actions, già introdotte a novembre 2020 con la versione 87: un modo semplice e veloce per navigare o eseguire un’azione direttamente dalla barra degli indirizzi di Chrome. Una funzione importante perché rende la barra degli indirizzi più robusta, rapida e semplice. Ecco, a questo proposito Google ha aggiunto altre “actions” che velocizzano ulteriormente determinate operazioni, primo fra tutti il controllo sicurezza e la gestione della sincronizzazione.

LEGGI ANCHE >>> iFixit contro Apple, Samsung e Microsoft: “Prodotti costruiti per non essere riparati”

Un altro cambiamento  è sul pannello relativo ai permessi dei siti web. Con la versione 92, barrando a sinistra della barra degli indirizzi l’icona a forma di lucchetto, nel pannello Permessi vengono verrano mostrati i toggle rapidi per attivare o disattivare un permesso.

Per capire l’importanza di ogni singolo aggiornamento di Chrome, un numero identificatore. A luglio 2019, StatCounter stimava che il browser di Google detenesse una quota di mercato mondiale dei browser del 71% sui PC tradizionali e il 63% su tutte le piattaforme. Grazie a questo successo, Google ha esteso il marchio “Chrome” anche ad altri prodotti hardware\software (Chrome OS, Chromecast, Chromebook, OS, Chromebox e Chromebase).