Certificati anagrafici online, immediatamente e gratis: i benefici per i cittadini

Il ministero ha appena annunciato la possibilità di ottenere certificati anagrafici online, rapidamente e senza alcun costo aggiuntivo

spid
Grazie allo SPID, sarà ora possibile ottenere certificazioni anagrafiche direttamente online (screenshot)

Sono giorni molto importanti per l’Italia. Il ministero ha infatti annunciato alcune interessanti novità che andranno a riguardare anche i certificati anagrafici online. In accordo con il Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, infatti, Vittorio Colao ha approvato una nuova norma che: “Permette ai cittadini di iscrivere e gestire online il proprio domicilio digitale, direttamente dall’anagrafe nazionale della posizione residente, accedendo con SPID e CIE“.

In parole povere, grazie all’anagrafe nazionale ora i Comuni hanno un unico punto di riferimento per ottenere dati e altre informazioni anagrafiche. Una mossa pensata per snellire burocrazia e procedure varie, con lo scambio di dati che ora avverrà in maniera più digitalizzata. Ci sono tantissimi benefici che avranno effetto immediato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Arriva la pubblicità su Telegram, per la gioia di chi gestisce i gruppi (e delle loro tasche)

Certificati anagrafici online, cosa c’è da sapere

SPID
Il tutto in maniera veloce e gratuita, come annunciato da Vittorio Colao (PixaBay)

Una mossa che punta alla digitalizzazione del paese, con lo snellimento di alcune pratiche burocratiche. Grazie all’anagrafe nazionale, ora i cittadini potranno godere di grandi benefici in più. Chiunque avrà la possibilità di accedere online ad informazioni, scaricare documenti e poter fare molto altro in maniera veloce e gratuita.La norma consente a cittadini ed imprese di acquisire le certificazioni necessarie per le proprie attività attraverso un’unica piattaforma. La funzione agevolerà l’interoperabilità e lo scambio di informazioni. Servizio telematico per il collegamento alla Piattaforma Digitale Nazionale Dati” ha fatto sapere il ministero.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Google Chrome, scoperte vulnerabilità: aggiornate subito alla nuova versione!

Dal 15 novembre per avere un certificato anagrafico non sarà più necessario recarsi fisicamente ad uno sportello. Basterà infatti sedersi al computer e scaricarlo. E non sarà più nemmeno necessario pagare il bollo, che in alcuni casi arriva anche a 16 euro” ha spiegato Vittorio Colao al Corriere della Sera. Minori attriti e maggior capacità di Stato, il tutto grazie allo SPID e ad una tecnologia che finalmente avanza e diventa utile nel concreto anche in questi settori.