Cartuccia di Super Mario Bros venduta ad un prezzo assurdo

Una cartuccia per NES di Suepr Mario Bros è stata da poco venduta per una cifra assolutamente assurda e incredibile.

Super Mario
Cartuccia di Super Mario venduta a prezzi folli (Pixabay)

Quello del collezionismo è un mondo senza dubbio molto complesso e variegato, dove non conta quasi per niente la bellezza o l’utilità di un dato oggetto, ma soltanto la sua rarità e le sue condizioni. Nessuno si sognerebbe di collezionare penne a sfera, dato che sono letteralmente ovunque. Per il momento almeno. Tra 100 anno, magari, qualcuno inizierà a farlo, quando assolutamente nulla verrà scritto e disegnato al di fuori di un computer, di un tablet, di uno smartphone. Ecco dunque la ricerca febbrile e spasmodica per il raro il perfetto, l’introvabile, il curioso. L’unico. Ed è questa ricerca che ha spinto diverse persone a farsi battaglia per acquistare una cartuccia per NES di Super Mario Bros.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> TikTok, la #FakeWindowChallenge spacca!

Hanno venduto un Super Mario Bros ad un prezzo folle

Super Mario Bros
Super Mario Bros (Screenshot)

Questa cartuccia per il vecchio NES è in condizioni assolutamente perfette. Il venditore ha confessato alla casa d’aste a cui ha sottoposto l’oggetto che ha tenuto questo famosissimo videogioco nel cassetto per 40 anni, dimenticandosene completamente. Parliamo del Sacro Graal per glia manti del mondo di Super Mario e della Nintendo, che hanno combattuto strenuamente per aggiudicarsi questa cartuccia perfetta. A suon di rilanci, il videogioco è stato venduto per 660mila dollari, una cifra mostruosa, che non potrà fare altro che aumentare nei prossimi anni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Mediaset unisce Play, Infinity e Champions League: la nuova piattaforma

Ecco, immaginate quanto varrà questa cartuccia tra 50-100 anni da ora. Parecchi soldi. Il proprietario, o meglio ex proprietario, si è detto ovviamente parecchio soddisfatto di questa vendita. Tolte le commissioni per la casa d’aste e le spese che ha dovuto affrontare, tra tasse e legali, si è ritrovato con un guadagno netto di 550mila dollari. Non male per un oggetto che aveva completamente scordato in un vecchio cassetto della scrivania.