Apple Watch salvavita: il riconoscimento automatico delle cadute notifica l’incidente e salva un ciclista

La feature del rilevamento delle cadute disponibile su Apple Watch salva la vita ad un 48enne inglese dopo un incidente stradale: in arrivo funzionalità sempre più accurate per la sicurezza degli utenti

Apple Watch rilevazione incidenti
(Unsplash)

Che la tecnologia possa essere davvero utile, anche salvando la vita, l’ha sperimentato in prima persona Jay Dixon, un 48enne inglese, investito da una macchina mentre andava in bicicletta in una cittadina dell’est dell’Inghilterra: il riconoscimento automatico delle cadute dell’Apple Watch che l’uomo aveva al polso ha rilevato la situazione di pericolo allertando soccorsi e familiari. L’incidente non era grave ma, subito dopo l’urto, Dixon è stato sbalzato in aria e, dopo aver subito la caduta, aveva bisogno di aiuto. Proprio in quel momento l’Apple Watch ha registrato l’emergenza: il dispositivo ha aspettato per un minuto che il proprietario rispondesse al messaggio di notifica dicendo “Sto bene”; tuttavia, la risposta non è arrivata, perché il ciclista era un stordito dopo la caduta.

Lo smart watch ha notificato l’accaduto ai soccorritori e al contatto di rifermento indicato da Dixon, segnalando anche il luogo dell’incidente. Si tratta di soltanto uno dei molti casi in cui la funzionalità del rilevamento delle cadute, introdotto su Apple Watch Series 4, si è dimostrato di essere di massima utilità.

LEGGI ANCHE >>> Si rafforza il no al Sideloading su iPhone: “è il migliore amico dei cybercriminali”

Apple Watch, in arrivo anche una nuova feature per la rilevazione di incidenti

Apple Watch

Nel caso di Jay Dixon, il conducente dell’auto che ha causato l’incidente si è fermato ed ha prestato soccorso; tuttavia, se così non fosse stato, l’Apple Watch avrebbe fatto comunque il suo lavoro chiamando tempestivamente i soccorsi. Spesso, le persone coinvolte  in incidenti del genere non hanno la lucidità necessaria per agire velocemente: proprio per questo motivo, Apple ha deciso di potenziare e sviluppare ulteriormente questa funzione per la sicurezza. Per l’anno prossimo è atteso il lancio una nuova funzione di rilevamento degli arresti anomali che, registrando un eventuale incidente stradale, chiamerà i servizi di soccorso in modalità automatica.

LEGGI ANCHE >>> Mark Zuckerberg ha deciso: addio a una importantissima funzione su Facebook

Il dispositivo valuterà i dati dei sensori, per esempio quelli dell’accelerometro, come i balzi improvvisi della forza di gravità; combinando i parametri registrati sarà in grado di capire se si è verificato un incidente e, nel caso in cui non ricevesse una conferma da parte dell’utente, chiamare i soccorsi. Il rilevamento degli arresti anomali sarà disponibile sia su Apple Watch che su iPhone: nell’ attesa, è possibile utilizzare delle app di terze parti che offrono lo stesso servizio, oppure servirsi della stessa funzione già presente su altri dispositivi come gli smartphone Google Pixel, su cui la feature è attiva dal 2019.