Apple Watch diventa pure una console: dal piccolo schermo si gioca a Prince of Persia del 1989

Lo sviluppatore Oliver Klemenz ha trasformato Apple Watch in una vera e propria console di gioco: giusto un tap per giocare allo storico Prince of Persia del 1989

Da OnePlus 6T con a bordo il sistema operativo desktop Windows 11 all’iPod Shuffle utilizzato su TikTok come fermacapelli. Le stranezze e gli usi “distorti” di prodotti tecnologici sono ormai all’ordine del giorno su Internet, anche grazie all’ingegno e alle potenzialità di chi sa ben destreggiarsi per far bella figura sul web, che si tratti di un video pubblicato su uno dei più gettonati social network oppure di un nerd appassionato di codici e di modding.

Apple Watch Prince of Persia 1989
Prince of Persia 1989 sbarca su Apple Watch (AdobeStock)

Lo sviluppatore Oliver Klemenz ha scelto di appartenere alla seconda categoria, come dimostra l’ultimo progetto che porta nientepopodimeno che il primo e iconico Prince of Persia dentro al piccolo (se non minuscolo) schermo dell’Apple Watch. Una assoluta prova di forza, ma anche una dimostrazione che lo smartwatch di Apple non ha nulla a che invidiare agli smartphone, potendosi trasformare all’occorrenza in una console a portata di…polso.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Apple, il 2022 non parte bene: nuovi prezzi (al rialzo) su App Store

Prince of Persia del 1989 su Apple Watch: lo spettacolare porting diventato virale in rete


Per accondiscendere all’obiettivo, lo sviluppatore ha realizzato un mirabolante porting per Javascript dell’iconico Prince of Persia rilasciato nel lontanissimo 1989 su Apple II e successivamente approdato anche su altre storiche console, come Amiga e MS-DOS. Un porting che permetterà a chiunque di potersi destreggiare con un titolo videoludico dal sapore dei ricordi della giovinezza per chi ha ormai qualche anno alle spalle: basterà entrare in questa pagina e dilettarsi dal browser di qualsiasi dispositivo.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Instagram, doppia funzionalità in arrivo. Una è stata abilitata prima del lancio

Ma la prova di forza più incisiva è stata decisamente quella di portare Prince of Persia del 1989 su Apple Watch, considerato che lo smartwatch di Apple non supporta il browser proprietario Safari, presente invece su iPhone, iPad, Mac e affini. Come risolvere l’inghippo? La soluzione è meno avanzata di quel che si creda. Come spiegato dallo stesso autore in qualche messaggio su Twitter, sarà sufficiente auto-inviarsi un messaggio o un’email contenente l’URL del gioco così come abbiamo riportato nelle precedenti righe. Dopodiché, basterà pigiare tramite Apple Watch sul link riportato nel messaggio, e il gioco è fatto. In tutti i sensi.