Apple Watch ancora protagonista: ha salvato la vita a due persone

Come già successo altre volte in passato, di recente l’Apple Watch si è reso protagonista e ha salvato la vita di ben due persone. Tutti i dettagli sulle vicende 

Al giorno d’oggi, i wearable sono diventati un accessorio comune e acquistato da un numero sempre più alto di utenti. Il punto di riferimento e leader nel settore è sicuramente l’Apple Watch, disponibile in varie versioni e ricco di funzionalità utili e funzionali alle richieste del mercato.

apple watch 20220320 cellulari.it
L’Apple Watch ha salvato le vite a due utenti, grazie all’ausilio dei suoi sensori interni (Adobe Stock)

Menzione d’onore ovviamente per quelle legate alla salute, con i diversi sensori in grado di monitorare un numero sempre maggiore di parametri vitali. E spesso questi riescono anche a salvare vite, come successo di recente a due persone coinvolte in due vicende diverse ma dallo stesso finale.

Apple Watch, ecco come ha salvato la vita a due persone

apple watch 20220320 cellulari.it
La prima storia riguarda un dentista affetto da una patologia cardiaca, la seconda una donna vittima di una caduta (Adobe Stock)

La prima delle due vicende vede come protagonista un dentista, possessore appunto di un Apple Watch. Un giorno, il suo wearable gli ha segnalato alcune anomalie nell’ECG. Preoccupato, quest’ultimo ha deciso di contattare il suo medico di fiducia. A seguito di alcune analisi, ha scoperto di avere una patologia cardiaca. Grazie alla segnalazione del device di Apple, l’uomo ha potuto avviare le cure in tempo e si è di fatto salvato la vita. L’altro aspetto curioso è che, per ringraziarlo dell’accaduto, il protagonista della vicenda ha deciso di scrivere direttamente a Tim Cook. Il CEO dell’azienda ha risposto ricambiando i ringraziamenti.

La seconda storia riguarda invece una donna, vittima di una caduta piuttosto violenta e potenzialmente letale. Anche in questo caso, decisivo è stato il suo Apple Watch che – grazie ai suoi sensori – ha potuto rilevare il danno e ha contattato immediatamente il 911. I soccorsi sono arrivati dopo pochi minuti, permettendo alla donna di ricevere le giuste cure e di salvarsi. Non è la prima volta che si leggono storie di questo tipo, e sicuramente ne salteranno fuori di altre nei prossimi mesi.