Apple Pay si espande: arriverà a tutti | La decisione è stata presa

Apple Pay non sarà più una prerogativa dei Melafonino. Il colosso di Cupertino apre le porte alla fuori uscita verso altri browser di quello strumento di pagamento in mobilità non istantaneo creato ormai otto anni fa da Apple Inc., che consente di effettuare pagamenti contactless, utilizzando un iPhone 6 o un Apple Watch (e successivi) in negozi fisici, tramite il sensore NFC integrato. Ma anche pagamenti online sui siti web e le app supportate, anche tramite Mac ed iPad Air 2.

Apple Pay 20220802 cell
Apple Pay – Adobe Stock

Tutto merito dell’update sul nuovo sistema operativo di Apple: iOS 16. Apple Pay, infatti, potrebbe a breve, e finalmente, essere compatibile con Microsoft Edge, Google Chrome e Mozilla Firefox, una volta aggiornato iOS.

L’indiscrezione corre sui social: il collaboratore di MacRumors Steve Moser avrebbe scoperto che Apple Pay funziona con Edge e Chrome in iOS 16 beta 4. Una sorta di vera e propria anticipazione visto che Steve Moser ha condiviso le sue scoperte tramite Twitter.

L’opzione che apre le porte al futuro di Apple Pay

iOS 16 20220802 cell
Apple iOS 16 – Adobe Stock

Gli screenshot mostrati da Moser mostrano un’opzione “Continua con Apple Pay” sulla pagina di pagamento di Apple quando si utilizza Edge. Attualmente Apple Pay funziona solo in Safari, su iOS 15 e versioni precedenti, ma su nessun altro browser per gli acquisti sul web.

A dirla tutta, Steve Moser non menziona esplicitamente Firefox, ma altri utenti hanno notato la compatibilità di Apple Pay anche con il browser libero e multipiattaforma, mantenuto da Mozilla Foundation. Che ormai gira da vent’anni online, ancora prima del del rilascio di iOS 16 beta 4.

Un post su Reddit dell’inizio di questo mese mostra proprio un’opzione per pagare con Apple Pay in iOS 16 beta 2 mentre si utilizza Firefox. Idem per un altro utente su iOS 16 beta 3.

Nessuna notizia ufficiale, ancora non si sa quando il colosso di Cupertino avrebbe iniziato a espandere il supporto per Apple Pay e a quali browser. Ma gli indizi portano tutto in questa direzione.

Tuttavia, Apple Pay non è ancora disponibile nell’ultima versione beta di macOS. Come osserva Moser, ciò è probabile perché Chrome, Edge e Firefox utilizzano tutti il motore di rendering di Safari, WebKit, su iOS a causa dei requisiti di Apple. I browser di terze parti sono liberi di utilizzare i propri motori su macOS, quindi bisognerà capire se Apple se e quando scioglierà gli ultimi dubbi e se il supporto funzionerà al di fuori di Safari sui Mac. Ma è fin troppo evidente che qualcosa di tendente a uno storico cambiamento, c’è.