Salvatore Aranzulla: “Non immaginerete mai qual è la cosa che mi chiedono più spesso”

Intervistato dal Corriere della Sera, Salvatore Aranzulla si è raccontato e ha svelato alcuni interessanti dettagli in merito alla sua carriera. Tra guadagni e domande insolite, ci sono tantissime curiosità molto interessanti

Nato in provincia di Catania nel 1990, Salvatore Aranzulla è ritenuto dai più un vero e proprio guru dell’informatica. Partito da un semplice blog pubblicato in rete, nel corso degli anni l’esperto ha saputo mettere in piedi un vero e proprio impero.

salvatore aranzulla 20220804 cellulari.it
Salvatore Aranzulla (screenshot Instagram)

E lo dimostra il suo fatturato monstre, come raccontato in un’intervista rilasciata per il Corriere della Sera. La sua azienda è la Aranzulla srl, in continua crescita da almeno 20 anni. Basti pensare che, nel solo 2021, ha fatturato ben 3,8 milioni di euro.Di questi, il 50% viene dalla pubblicità, il 25 dai link affiliati alle aziende, il restante 25% sono corsi che faccio e le collaborazioni in cui sono testimonial. Potrei già non lavorare più, ma lo faccio perché mi piace“.

Salvatore Aranzulla, curiosità e retroscena sulla sua carriera

salvatore aranzulla 20220804 cellulari.it
Salvatore Aranzulla (screenshot Instagram)

“Appena metto il naso fuori dall’ufficio impazzisco: il mondo del lavoro è pieno di scappati di casa. Al trentesimo compleanno ho preso due settimane di pausa, ma mi annoiai. In un giorno ho finito i miei libri di Agatha Christie, Netflix mi stufava. Questa roba per me è meglio del sudoku” ha spiegato Salvatore Aranzulla al Corriere della Sera. Il suo è un mondo in costante evoluzione, a partire dalle ricerche effettuate dagli utenti.

Basti pensare che nel 2002 il primo articolo spiegava come fare per installare una stampante.Sapete qual è invece la domanda che oggi mi fanno più spesso? Come funziona OnlyFans e se bisogna pagare” ha raccontato.

A livello di vita privata, invece, vige la privacy. “Non ho nemmeno Instagram. Sono fidanzato con Sabrina, ma non vorrei che la nostra storia diventando pubblica, cambiasse. Stiamo tanto bene così. A volte mi chiede se può abbracciare. Amore, le dico, mi abbracci domani, devo dormire” ha raccontato.

“Diciamo che sono la sola cosa della sua vita che non rientri in un file Excel. Se avrò un figlio, non dormirà con me. Ho da programmare 15mila righe di codice per il sito. Ci va previsione e se non dormi, non ce l’hai” ha poi aggiunto la fidanzata, e poi Salvatore: “Al primo appuntamento ci siamo trovati estremamente antipatici. Lei lavora in banca, è una concreta, Diceva che l’economia digitale è inconsistente, che non poteva generare valore. A me, capito?”.