Apple, l’iPhone è immortale: simply the best, la leadership negli smartphone è ancora sua

Il 2021 sarà stato pure l’annus mirabilis di Xiaomi con il suo semestre da record. O l’anno dei pieghevoli di Samsung che sta facendo scuola e proseliti. Eppure l’iPhone di Apple rimane sempre e comunque il top, unico e inimitabile, simply the best.

Apple 20211222 cell
iPhone Apple continua a essere il numero uno dei telefonini – Adobe Stock

Il colosso di Cupertino detiene circa il 25% del mercato globale degli smartphone 5G, uno numero notevolmente superiori a tutti, Xiaomi e Samsung compresi, competitor di Apple battuti sia per numero di cellulari venduti che per entrate. Come rivela l’ultimo report di Strategy Analytics, esperto in ricerche di mercato di Newton (in Massachusetts), fin dal 1968.

Una dato in un certo qual modo sorprendente, per niente affatto scontato, comunque, visto che erano in molti a pensare che Xiaomi, ma soprattutto Samsung, avessero colmato il divario con Apple. Invece no, a quanto pare.

Apple ha switchato con gli iPhone 12 e (ora) gli iPhone 13

iPhone 13 20211222 cell
iPhone 13 rappresenta il punto di switch di Apple – Adobe Stock

Apple ha sgasato con i nuovi iPhone. In primis con la gamma dei 12, dove c’è stato un vero e proprio switch rispetto all’iPhone X, tanto per intenderci, con un miglioramento netto e significativo dal punto di vista della fotocamera. Per non parlare degli iPhone 13, che stanno andando a ruba. Così l’iPhone è rimasto costantemente il telefono 5G più venduto al mondo. È anche in un mercato in espansione, dove gli attori chiave stanno cambiando.

LEGGI ANCHE >>> A breve il debutto del primo Honor pieghevole: ecco come si chiamerà

Secondo Strategy Analytics, nel complesso, Apple dilaga nella vendite di smartphone 5G, per tutti i fornitori nel terzo trimestre del 2021, rispetto allo stesso periodo del 2020. In totale, le entrate derivanti dalle vendite del 5G sono triplicate.

LEGGI ANCHE >>> LG Wing, quando il modding è di tipo hardware: dalla Cina un assurdo progetto

Tuttavia, la società afferma che il trimestre ha registrato un movimento significativo, incluso il modo in cui “Samsung è andata avanti” per diventare il secondo fornitore Android leader, dopo OPPO. “Samsung è tornato con il segno più – spiegano da Strategy Analytics – dopo tre trimestri precedenti di crescita sequenziale negativa delle spedizioni – continua nello speicifico Ville Petteri-Ukonaho, Direttore associato di Strategy Analytics – Samsung sta beneficiando di una buona domanda in più regioni per i suoi smartphone, alimentati da un ampio portafoglio di dispositivi su più livelli di prezzo“.

Altra grande sorpresa nel report di Strategy Analytics è che sa da una parte Samsung è in crescita, anche se non ancora ai livelli di Apple, Xiaomi nonostante il boom del 2021 non è stato ancora in grado di essere performante in Europa, durante il trimestre in questione. “Xiaomi, che ha registrato un incremento incredibile nelle spedizioni globali di smartphone 5G nel secondo trimestre del 2021 – rimarca Ken Hyers, direttore di Strategy Analytics – ha visto uno stallo della crescita nel terzo trimestre del 2021, con una crescita delle spedizioni piatta in sequenza nel trimestre più recente“.

Un capitolo a parte merita Huawei, sempre soggetta alle restrizioni statunitensi. Ebbene, il marchio cinese si è saputo riciclare, trasformando il suo marchio Honor 5G in una società separata all’inizio del 2021. Secondo Gizchina, le spedizioni di Honor 5G sono cresciute del 194%, trimestre su trimestre.