Apple, con iOS 15.1 arriva il Green Pass sempre a portata di mano

Un aggiornamento corposo, scaricarlo toglie 1,35GB. E’ direttamente proporzionato alla sua importanza, se non fosse che iOS 15.1 è il primo aggiornamento del nuovo sistema operativo di Apple, presentato un mese fa con l’uscita dei nuovi iPhone.

iOS 15 (Adobe Stock)
iOS 15 (Adobe Stock)

iOS 15.1 aggiunge SharePlay, un modo tutto nuovo di condividere esperienze con amici, conoscenti o familiari, attraverso FaceTime. “Questa versione – scrivono da Cupertino – aggiunge anche la possibilità di registrare video in formato ProRes su iPhone 13 Pro e iPhone 13 Pro Max”.

Ma la novità più interessante, di questi tempi soprattutto, è senza dubbio il supporto per la tessera di vaccinazione Covid-19. Che consente agli utenti di Melafonini, di aggiungere e presentare informazioni verificabili sulle vaccinazioni per la pandemia da Coronavirus.

Ecco spiegata la “pesantezza” del nuovo aggiornamento del sistema operativo iOS 15.1

iPhone (Adobe Stock)
iPhone (Adobe Stock)

Si potrà usufruire di questa funzione direttamente da Wallet, la nota app mobile sviluppata dal colosso di Cupertino, una sorta di portafoglio dove gli utenti possono archiviare coupon, carte d’imbarco, carte d’ identità studentesche, ID governativi, credenziali aziendali, passaggi resort, chiavi della macchina o di casa, biglietti per un evento, abbonamenti per il trasporto pubblico, carte di credito e debito, prepagate e fedeltà da utilizzare tramite Apple Pay.

LEGGI ANCHE >>> Il WiFi arriva anche sulla Luna? La NASA sta lavorando ad un progetto pazzesco

Wallet è stato introdotto come Passbook con iOS 6 il 19 settembre 2012 ed ora introdurrà anche le schede vaccini verificabili per il Covid-19, insieme a tante altre funzioni che ne spiegano la pesantezza del download. Oltre SharePlaye e ProRes per le fotocamere dei nuovi iPhone Pro (Pro Max annesso) ecco supporto per il cinese mandarino (Taiwan) nell’app Traduttore e per la traduzione a livello di sistema. Non solo.

LEGGI ANCHE >>> Ennesima truffa torna su Facebook, è allarme tra gli utenti: come difendersi

Ci sono nuovi trigger di automazione basati sulla lettura corrente di un sensore di umidità, qualità dell’aria o livello di luce, abilitato per HomeKit. Ma anche nuove azioni predefinite che consentono di sovrapporre il testo a immagini o gif, una nuova raccolta di giochi ti consente di passare il tempo con Siri.

iOS 15.1 nasce anche dall’esigenza di risolvere un bel po’ di problemi: l’app Foto potrebbe segnalare erroneamente che lo spazio di archiviazione è pieno durante l’importazione di foto e video, l’app Meteo potrebbe non mostrare la temperatura corrente per “La mia posizione” e potrebbe visualizzare i colori degli sfondi animati in modo errato. La riproduzione dell’audio da un’app potrebbe interrompersi quando si blocca lo schermo Wallet potrebbe chiudersi inaspettatamente quando si utilizza VoiceOver con più passaggi. Le reti Wi-Fi disponibili potrebbero non essere rilevate Algoritmi della batteria aggiornati sui modelli di iPhone 12 per stimare meglio la capacità della batteria nel tempo.

Sull’iPad, l’aggiornamento aggiunge pure il supporto per Live Text nell’app Fotocamera. Con Live Text, infatti, la fotocamera può rilevare testo, numeri di telefono, indirizzi e altro, con la funzione disponibile su iPad con chip A12 Bionic o successivo. Live Text era già disponibile su iPhone. Ora è chiaro perché pesa quasi un giga e mezzo.