Apple, iOS 14 conquista molti utenti

Apple iOS 14 (da Pixabay)
Apple iOS 14 (da Pixabay)

Apple, iOS 14 conquista gli utenti di tutto il mondo occupando già il 50% dei dispositivi. A quanto pare dovrebbe riuscire a superare persino il successo di iOS 13

Apple, con iOS 14, dimostra di essere un passo avanti e conquista l’amore e l’interesse di molti degli appassionati della Mela. Infatti ha raggiunto la metà dei dispositivi della casa di Cupertino.

Numeri che in prima battuta promettono un ben ulteriore obiettivo, quello di superare il totale di aggiornamenti di iOS 13. Si tratta di dati rilasciati da Mixpanel specificatamente per un 46,36% di copertura per il nuovo aggiornamento, il 46,37% per iOS 13 e il 7,27% per una versione precedente.

Questi dati, ancora non ufficialmente rilasciati dall’azienda, fanno percepire il grande successo di iOS 14. A distanza di cinque giorni dalla presentazione ha superato di quasi 7 punti percentuali iOS 13 nel 2019 relativi allo stesso periodo. Il nuovo sistema operativo cambia molte funzionalità, home, siri, telefonante ed altro ancora.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Google e Apple, Dipartimento di Giustizia inizia causa: monopolio illegale

Apple, tutto quello che riguarda iOS 14

Apple
Apple iOS 14 nuovo record

Tuttavia è stata limitata anche la possibilità di effettuare un downgrade a versioni precedenti. Inoltre la casa della Mela ha deciso anche di creare un motore di ricerca proprio.

Ebbene sì, l’obiettivo è quello di svincolarsi da Google anche se paga circa 12 miliardi di dollari per essere il motore di ricerca dei device di Cupertino. La decisione risiede nel fatto che recentemente Google ha subito un’indagine antitrust a causa di dubbie politiche aziendali per ottenere il monopolio.

Pertanto lo scopo è quello di creare un suo personale sistema di ricerca, ma solo per iPhone ed iPad. Creare un concorrente diretto sul web è una sfida persa a tavolino, perciò si vuole limitare solo ai dispositivi mobili.

Come già dimostrato con Apple Maps, andare a sostituire un servizio di Google richiede tempo e molto denaro. Tuttavia l’azienda di Cupertino è un’amante del controllo totale dei suoi prodotti. Potrebbe essere una mossa per divincolarsi sempre di più dai servizi offerti da terzi.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Apple, 1 miliardo di iPhone attivi in questo momento: è record