Apple introduce una voce per Siri che strizza l’occhio alla comunità LGBTQ+

Sta per arrivare su Siri una nuova voce neutra, pensata per andare incontro alle esigenze della comunità LGBTQ+. Tutti i dettagli

Da ormai diversi anni, Apple si sta concentrando particolarmente sul suo servizio di assistenza vocale Siri. Oltre alle tantissime funzionalità già presenti e a quelle su cui si sta lavorando, il team di sviluppatori continua a pensare a soluzioni alternative per ciò che riguarda la voce utilizzata.

siri ios 20220224 cellulari.it
Presto su iOS verrà introdotta una nuova voce dal genere neutro per Siri (Adobe Stock)

In questo senso, già lo scorso anno sono state aggiunte due opzioni registrate da doppiatori di colore. Il prossimo passo è quello di integrare un tono non appartenente né al genere maschile né a quello femminile, definito proprio come neutro. L’idea è quella di strizzare l’occhio alla comunità LGBTQ+.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Apple, save the date: la data più probabile di uscite dell’iPhone pieghevole

Su Siri arriva la voce neutra: di cosa si tratta

siri ios 20220224 cellulari.it
L’idea è quella di rendere l’assistente vocale sempre più personalizzabile e ricco di novità (Unsplash)

È anche arrivata la conferma da parte di Apple: presto su Siri sarà possibile selezionare la voce registrata da un membro della comunità LGBTQ+. Non sono stati forniti ulteriori dettagli a riguardo, ma si tratterà di un soggetto dal genere neutro. In una dichiarazione ad Axios, il gigante di Cupertino si è detto molto felice per la novità in procinto di essere lanciata, sottolineando ancora una volta l’impegno dell’azienda per rendere l’assistente vocale sempre più personalizzabile e ricco di funzionalità diverse.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> TikTok, stretta sui giovani: le novità per la sicurezza degli adolescenti

L’aggiunta è in realtà già disponibile nelle versioni beta di iOS 15.4 rilasciate lo scorso martedì agli sviluppatori e a coloro che hanno aderito al programma per developer. Almeno per il momento, però, è attivabile esclusivamente utilizzando la lingua inglese. Non è stato dichiarato se, in un futuro più o meno lontano, il supporto verrà allargato anche alle altre lingue o meno. Resta inoltre da capire se già con la versione definitiva di iOS 15.4 – in arrivo nelle prossime settimane – ci sarà la possibilità di selezionare questa opzione aggiuntiva.