Apple studia un dispositivo tre-in-uno per affermarsi nella smart home

Apple vuole recuperare il terreno perduto nel settore della smart home e sta pensando ad un dispositivo capace di coniugare le funzioni di HomePod, iPad e Apple TV.

Apple dispositivo iPad HomePod
Apple vuol rilanciarsi nel settore della smart home (AdobeStock)

Apple punta a rilanciare l’industria della smart home con un dispositivo tre-in-uno. Stando a quanto raccolto dall’affidabile Bloomberg, il gigante di Cupertino avrebbe mosso i primi passi nella realizzazione di un prodotto in grado di combinare le funzionalità tipiche di HomePod e di Apple TV. L’elemento senza dubbio interessante è tuttavia un altro: la presenza di una videocamera FaceTime, utile non soltanto per effettuare videochiamate, ma soprattutto per controllare a distanza il proprio appartamento, accrescendo perciò la sicurezza di casa.

Il progetto immaginato da Apple è dunque di una certa caratura, anche sotto l’aspetto squisitamente estetico. La fonte ha infatti raffigurato il dispositivo come una sorta di iPad collegato a HomePod tramite un braccio robotico, mutuando le medesime linee guida dell’Amazon Echo Show 10 ufficializzato soltanto qualche settimana addietro. E alla stregua di quest’ultimo, il prodotto di Cupertino sarebbe in grado di ruotare seguendo i movimenti di chi lo usa, complice per l’appunto la presenza nativa della videocamera FaceTime.

POTREBBE INTERESSARTI>>>iPhone 13 Pro, ecco tutti i benefici del nuovo display ProMotion a 120Hz

Da valutare l’effettiva commercializzazione

Apple dispositivo smart home
L’HomePod di Apple (Screenshot Apple.com)

Un prodotto insomma “a tutto tondo”, capace di coniugare intrattenimento, sicurezza e multimedialità. L’ampio display touch permetterà agli utenti di poter lanciare applicazioni e giochi, ma anche di guardare contenuti multimediali a mo’ di tablet. L’integrazione certosina nell’ecosistema Apple sarà poi sugellata dal pieno supporto all’assistente vocale Siri, tramite il quale si potrà avviare la riproduzione a distanza di musica e audio sfruttando i potenti speaker frontali.

POTREBBE INTERESSARTI>>>iPad Mini 6, rivoluzione design: sarà davvero così?

Come precisato da Bloomberg, il progetto è ancora agli albori e non è detto che possa trovar effettivamente sbocco. Acclarata la fattibilità tecnica del prodotto – complice per l’appunto l’ingresso sul mercato di un dispositivo sostanzialmente equivalente, come l’Amazon Echo Show 10 – è probabile che il sodalizio americano stia studiando ulteriori aspetti, su tutti quelli commerciali (ad esempio, la risposta dei consumatori dinanzi alla disponibilità di un tale dispositivo, e qui entrano in gioco anche discorsi legati al prezzo). Quel che è certo è che Apple è intenzionata a recuperare il terreno perduto dopo esser entrata con colpevole ritardo nel mercato della smart home.