Apple: cosa c’è di diverso con le AirPods 3

Apple AirPods
Apple AirPods senza contatto (pixabay)

Apple segna un nuovo punto nel settore audio. Una recente indiscrezione parla di una tipologia di AirPods in grado di essere “interpellate” senza nessun tocco 

Un paio di cuffie wireless che non necessita di nessuna azione fisica da parte dell’utilizzatore, se non quella basica di inserirle nelle orecchie. Ecco le future AirPods targate Apple.

Un recente rumor tratta una nuova tipologia di cuffie che fanno impallidire la concorrenza ma, ovviamente, ancora non c’è nulla di confermato ed ufficiale. Non è dichiarato se si tratti di una versione standard oppure Pro, ma sicuramente virano l’esperienza verso lidi ben differenti dal consueto.

Pertanto nei prossimi anni dove la Mela prevede importanti novità, i controlli senza interazione fisica appaiono come il nuovo passo da affrontare.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Apple, Tim Cook parla di grandi novità

Apple, I nuovi auricolari true wireless senza contatto

Apple AirPods
Apple AirPods senza contatto (pixabay)

Per i più attenti è saltato subito all’occhio che si tratta di un report di un progetto già presentato nel 2018 anche se, alcune funzionalità, nelle attuali versioni mancano. Che non siano state adottate in precedenza e rispolverate ora per le nuove edizioni?

La feature più particolare riportata nel brevetto è proprio la capacità di poterle controllare direttamente senza nessun tipo di interazione fisica. Per quanto può sembrare riduttivo, in realtà è una funzione molto utile in quelle condizioni in cui le mani sono occupate oppure sporche.

Addirittura un’immagine riporta in particolare una rotella posta sul retro dell’auricolare, forse per regolarne il volume dell’audio. Ancora non c’è nulla di certo o di confermato, ma solo di un brevetto trapelato su internet.

Pertanto non si può pretendere nulla di certo, ma di sicuro molte novità sono in dirittura d’arrivo. Non resta che aspettare e vedere cosa riserva per il nuovo anno la Mela morsicata.

POTREBBE ANCHE INTERESSARTI >>> Apple, in arrivo nuovo motore di ricerca? L’alternativa a Google Search