Apple alza l’asticella: tutte le novità previste per iOS 16 sugli iPhone 14 Pro

A dar retta ai rumors, più o meno credibili, l’aggiornamento del prossimo sistema operativo di Apple, sarà un update corposa, con una quantità di funzionalità direttamente proporzionale alla qualità di iOS.

Apple 20220530 cell 2
Apple – Adobe Stock

La tanta chiacchierata modalità always-on che permetterà, a grandi linee, un Melafonino con una schermata di blocco sempre attiva, sarà solo una delle tante novità che ha in serbo il colosso di Cupertino. Almeno stando alle parole dell’autorevole Mark Gurman di Bloomberg.

Nelle scorse puntate sono arrivate già alcune anticipazioni relative a Salute, alle notifiche e una schermata di blocco più “widget-friendly”. Gurman è più cauto e fa il pompiere, spegnendo sul nascere i facili entusiasmi, ma è innegabile che Apple sta mettendo tanta carne al fuoco.

Un iPhone Pro che riduce significativamente la frequenza dei fotogrammi sulla schermata di blocco?

iPhone 14 20220530 cell
Apple rende l’iPhone più “widget-friendly”- Adobe Stock

Il sistema operativo, non dovrebbe subire stravolgimenti sugli iPhone come fu per iOS 7 ma saranno tante le novità: la modalità always-on, appunto, cambiamenti del pannello multitasking e della schermata home. Probabile anche un restyling dell’app Messaggi, tvOS 16, iPadOS 16 macOS.

Nella sua ultima edizione della newsletter Power On, Mark Gurman di Bloomberg afferma che iOS 16 potrebbe finalmente includere una funzione di visualizzazione sempre attiva per i futuri iPhone 14 Pro e iPhone 14 Pro Max.

In realtà, si era parlato di questa novità già ai tempi dell’iPhone 13 (nella sua versione Pro), ma si vede che i tempi non erano ancora quelli giusti. “Mi è stato detto che iOS 16 costruirà in futuro il supporto per una schermata di blocco sempre attiva – scrive Gurman – ciò consentirebbe all’iPhone di ridurre significativamente la frequenza dei fotogrammi sulla schermata di blocco, per visualizzare rapidamente informazioni facilmente visualizzabili, simile ai più recenti Apple Watch”.

Apple ha in programma di applicare LTPO TFT ai modelli di iPhone di livello superiore che verranno lanciati il prossimo anno. Finora ha utilizzato il processo TFT al silicio policristallino a bassa temperatura (LTPS). Verrà aggiunto un processo TFT di ossido per diventare LPTO TFT.

I pannelli LTPO consentono frequenze di aggiornamento variabili. Ridurre la frequenza di aggiornamento a una velocità estremamente bassa significa che utilizza molta meno energia, che è ciò che consente il display sempre attivo sull’Apple Watch Series 5.

Con l’iPhone 13 Pro, Apple ha finalmente aggiunto un pannello a 120Hz con una frequenza di aggiornamento, ma varia tra 10Hz e 120Hz, a differenza dell’Apple Watch. Che può anche aggiornare la frequenza di aggiornamento una volta al minuto.

Oltre alla funzione di visualizzazione sempre attiva, il presunto iPhone 14 Pro dovrebbe avere il chip A16 Bionic e una fotocamera posteriore da 48 megapixel.