Android 13 punta (anche) sulla sicurezza: nuova interessante feature in arrivo

Google sta già lavorando ad Android 13. Stando a quanto riferisce XDA Developers, il nuovo sistema operativo avrà una feature in più per la sicurezza

android 13
Il nuovo sistema operativo Android 13 potrebbe avere una super novità per la sicurezza sul Web (screenshot YouTube)

Nonostante non sia ancora arrivata la versione definitiva di Android 12 per tutti, Google sta già lavorando a quello che sarà il sistema operativo del futuro. Stando a quanto riferisce XDA Developers, infatti, gli sviluppatori avrebbero già messo a punto alcune nuove feature che si potranno rivelare molto utili.

Una di queste riguarda un importante miglioramento legato alla navigazione sul Web. Se ad oggi l’OS del gigante americano supporta il DNS solo con standard DoT in modo nativo, Android 13 potrebbe avere il supporto anche per lo standard DoH. Questo almeno è ciò che sembra suggerire una recente modifica che c’è stata nel codice dell’Android Open Source Project (AOSP).

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Dovete acquistare una e-SIM? Ecco quali sono gli operatori che offrono il supporto alle schede virtuali

Android 13, supporto allo standard DoH per una sicurezza ancor maggiore

Passare da iPhone ad Android app
Sembra inoltre che il soprannome del nuovo software sarà Tiramisù, con un richiamo all’Italia (AdobeStock)

Con l’arrivo di Android 13, gli utenti potranno usufruire di un’arma in più per la sicurezza sul Web. Nello specifico, gli esperti di XDA Developers hanno notato la presenza della descrizione “Abilita la funzione DoH predefinita in T” all’interno del codice dell’Android Open Source Project. Viene richiamato proprio Android 13, che nella sezione dedicata al Private DNS potrebbe dunque includere anche il supporto nativo al nuovo standard. Ma quali vantaggi dovrebbe comportare tutto ciò? DoT e DoH fanno la stessa cosa, considerando che il primo sfrutta la tecnologia TLS per crittografie il DNS, mentre il secondo sfrutta i protocolli HTTP o HTTP/2 per inviare query e risposte.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Galaxy S22 Ultra e quella strana lettera “P” che potrebbe segnare il nuovo corso di Samsung

La differenza sta nel fatto che DoH utilizza porte diverse, e potrebbe dunque portare ad un importante miglioramento dal punto di vista della privacy per ogni singolo utente. Al momento non sono comunque arrivate conferme ufficiali a riguardo, e potrebbe essere necessario dover aspettare ancora per mesi. Intanto, è spuntata un’altra simpatica novità riguardante il sistema operativo del futuro di Big G. Il nuovo soprannome potrebbe essere Tiramisù, con un richiamo abbastanza esplicito all’Italia.