Android 13 è finalmente realtà: le prime novità dalla developer preview di Google

Google rilascia la prima developer preview di Android 13, introducendo alcune novità legate al Material You e alla privacy

Google stoppa il brusio di voci attorno al prossimo Android 13, rilasciando a sorpresa la prima developer preview del prossimo aggiornamento di sistema del “robottino verde” che, come già spiegato in un altro articolo, sarà conosciuto con il nome di “Tiramisu“.

Android 13 developer preview
Google rilascia la prima developer preview di Android 13 (Screenshot)

Si tratta di un primo assaggio (tanto per restare in tema) delle novità caratterizzanti la nuova versione di Android, o per meglio dire una base che sarà “infarcita” (anche in questo caso, il riferimento non è casuale) di ulteriori aggiunte con il passare dei mesi, verosimilmente a partire con il prossimo Google I/O 2022 in scena a maggio.

Per quello che possiamo vedere oggi, Android 13 avrà il pregio di rendere ancor più dirompente il linguaggio estetico del Material You, che proprio nelle scorse ore ha fatto capolino con insistenza anche su Google Chrome. L’azienda americana ha intenzione di espandere la tavolozza dei colori adattivi, estendendola non soltanto allo sfondo e alle applicazioni di sistema, ma anche alle app di terze parti installate sullo smartphone o sul tablet.

LEGGI ANCHE >>> Allarme SIM Swap: l’FBI segnala un pericoloso aumento delle truffe

Android 13, uscita tra agosto e ottobre

Android 13 developer preview
La timeline di Google dedicata ad Android 13 (Screenshot)

La prima build contiene anche un selettore per le foto e i video: l’utente potrà quindi condividere con le app l’accesso a contenuti multimediali specifici, anziché all’intera galleria. Una novità, quest’ultima, che ben si sposa con gli ulteriori accorgimenti introdotti da Google in punto di privacy: per le app che hanno bisogno di cercare dispositivi Wi-Fi sparsi nell’ambiente circostante, non sarà più necessario ottenere l’accesso anche ai dati relativi alla posizione.

LEGGI ANCHE >>> Attacchi smishing: 5 utili consigli per le aziende che utilizzano gli SMS

Ad ogni buon conto, siamo ancora agli albori, giacché quella rilasciata da Big G è soltanto la prima developer preview di Android 13, ossia una release pensata per gli sviluppatori di modo che quest’ultimi possano iniziare a prendere confidenza con il codice della prossima major release di Android. Come spiegato infatti dalla stessa Google, l’uscita di Android 13 in chiave stabile e generalizzata si protrarrà fino alla forbice temporale tra agosto e ottobre (insieme ai Pixel 7?), mentre il rilascio della prima versione beta prenderà il via tra aprile e giugno. Avremo quindi modo per tornare sull’argomento.