5G in tutta Italia entro Il 2025, il piano di TIM per aumentare la copertura

Il progetto di TIM di allargare il 5G in tutta Italia prosegue. L’idea è quella di coprire tutta Italia entro il 2025

5g tim
TIM ha una strategia per portare il 5G in tutta Italia entro il 2025 (Adobe Stock)

Come già specificato a più riprese, il 2021 può essere definito l’anno di nascita vero e proprio del 5G. La nuova connessione super veloce sta iniziando ad arrivare sugli smartphone dei cittadini di tutto il mondo, grazie alle nuove offerte lanciate dai vari provider e dai nuovi modelli in uscita.

Tra gli operatori telefonici che più si stanno impegnando per allargare la copertura su tutto il territorio nazionale, c’è sicuramente TIM. Ad oggi, le città che possono usufruire della nuova connessione sono Milano, Roma, Torino, Napoli, Firenze, Bologna, Genova, Brescia, Verona, Ferrara, Benevento, Ivrea, Portofino. Entro il 2025 però, stando ai piani, anche tutto il resto d’Italia dovrebbe poter usufruire del 5G.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Xiaomi, arrivano alcuni dettagli chiavi della serie 11T

5G di TIM, il piano di copertura nazionale entro il 2025

Qualcomm smartphone
Ecco tutte le città al momento coperte dalla connessione di quinta generazione (Screenshot YouTube)

Un progetto importante, che punta ad allargare la copertura al 5G in tutta Italia entro il 2025. TIM vuole fare le cose in grande, portando la nuova connessione super veloce anche nei paesini più sperduti d’Italia. Ci riuscirà? Difficile dirlo al momento. Quel che è certo è che c’è un impegno da tutte le parti per far sì che il 5G diventi realtà. Secondo quanto riportato dalle specifiche sul sito, ad oggi gli utenti sarebbero in grado di raggiungere velocità di navigazione pari a 2 Gbps in download e 150 Mbps in upload. Dati molto importanti, ben lontani dal 4G che abbiamo imparato a conoscere in questi anni.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Apple punta tutto sugli iPad: la strategia per sbaragliare ogni record

E mentre LG Electronics e alcuni governi nazionali già stanno facendo partire i primi test per il collaudo del 6G, ora il compito dei principali operatori telefonici internazionali sarà quello di far sì che tutti possano accedere a questo tipo di connessione ad internet. Servirà ovviamente anche un device di ultima generazione, in grado di captare il segnale e permettere la connessione alla rete.