5G, come verificare la copertura in Italia e nel mondo

5G copertura
5G, ecco come verificare la copertura in maniera semplice e veloce (Getty Images)

5G, ecco come verificare la copertura in maniera veloce. Per usufruire della nuova connessione, non basta uno smartphone di ultima generazione 

La tecnologia sta facendo passi da gigante, e presto il 5G diventerà finalmente realtà. La nuova connessione superveloce sta facendo parecchio discutere negli ultimi mesi, ma il suo avvento è ormai prossimo. Per poterne usufruire, c’è bisogno di alcuni strumenti: uno smartphone di ultima generazione e la copertura.

Per quanto riguarda il primo di questi, basta dare un’occhiata veloce alle caratteristiche tecniche e vedere se un determinato telefono ha la compatibilità con la nuova connessione. Per verificare la copertura, invece, ci sono alcuni metodi molto semplici e veloci che svolgono proprio questo compito. Ecco come fare in maniera semplice e soprattutto gratuita.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, app svela il tasso di rischio di pranzi e cene: i dettagli

5G, ecco come verificare la copertura

5g
Ecco alcuni strumenti disponibili gratuitamente sul web (Adobe Stock)

Almeno per il momento, gli unici due operatori telefonici che offrono la tecnologia 5G sono Tim e Vodafone. Per entrambi i provider, esiste uno strumento utile per verificare la copertura della propria zona. Sul sito di Vodafone, entrando all’interno della sezione GigaNetwork 5G, c’è una lista con tutti i principali comuni raggiunti dalla connessione superveloce. È anche disponibile una vera e propria mappa interattiva, che permette di approfondire la ricerca e controllare in maniera accurata se il 5G arriva o meno. Anche dall’app ufficiale dell’operatore telefonico si può svolgere la medesima funzione, con tanto di mappa di copertura completa.

Per ciò che concerne Tim, invece, il discorso è leggermente diverso. Non esiste infatti né sul sito web né sull’app una mappa interattiva per consultare la copertura al 5G. L’unica possibilità per svolgere tale funzione è quella di accedere al classico elenco testuale con tutti i comuni raggiunti dalla connessione.

Ci sono poi alcuni siti di terze parti, che permettono di verificare la copertura in pochi secondi. C’è copertura5g.it che si basa sulle segnalazioni degli utenti, quindi potrebbe non essere perfettamente preciso. L’altro è nPerf, che offre una mappa globale con tutte le antenne 5G, compresa anche l’Italia.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Amazon, rubavano iPhone 12 dal deposito: arrestati 5 dipendenti