Zuckerberg sotto accusa: meta è un problema continuo | Nuovamente a rischio

Un curioso caso di “quasi” omonimia ha messo Meta, la compagnia di Mark Zuckerberg che racchiude marchi come Facebook, Instagram e WhatsApp, al centro di un’azione legale.

Meta 20220723 cell
Meta citata in giudizio – Adobe Stock

La causa è stata intentata da una società islandese che si chiama Meta.is, che si è trovata al centro dell’attenzione, suo malgrado, proprio quando Facebook e compagnia cantante hanno cambiato nome.

I problemi relativi all’omonimia si sono verificati proprio nel momento in cui la Meta di Zuckerberg è finita al centro dell’attenzione per i problemi legati alla privacy, e la compagnia islandese si è detta preoccupata per la sua reputazione.

Zuckerberg di nuovo nei guai, si va in tribunale

Mark Zuckerberg 20220723 cell
Mark Zuckerberg – Adobe Stock

La compagnia islandese Meta.is è decisamente agli antipodi rispetto all’attività della Meta di Zuckerberg: si tratta infatti di una azienda attiva nel settore delle installazioni artistiche, quindi proprio un altro settore rispetto a quello dei social.

E secondo i vertici dell’azienda islandese, il cambio di marchio da parte di Meta violerebbe il loro marchio per il quale hanno lavorato molti anni e che ha raggiunto una buona posizione di mercato.

E sembra anche che per qualche mese le due compagnie abbiano intrattenuto delle trattative per così dire amichevoli per cercare di risolvere questa situazione a dir poco grottesca, ma non sono finora riuscite a trovare alcuna soluzione, per cui Meta.is si è trovata costretta, a suo dire, ad adire le vie legali.

Secondo meta.is, a creare il grosso problema è la pessima reputazione che Facebook e soci sentono pesare su di loro per quanto riguarda la violazione della privacy dei loro clienti, ed è per questo che vorrebbero trovare una soluzione per dissociare le due realtà.

Ma la posizione di meta.is, a livello legale, è piuttosto svantaggiata, dal momento che la Meta di Facebook ha avuto modo di registrare il proprio marchio in maniera molto precisa, e quindi è difficile che possa essere confuso con quello di meta.is.

Ma al momento non resta che aspettare l’esito della causa legale intentata dalla compagnia islandese per vedere come si evolverà la storia.

Facebook ha cambiato nome in Meta a partire dal 29 ottobre 2021. Lo scorso ottobre Facebook, l’azienda a capo dell’omonimo social network, Instagram, WhatsApp e Oculus, ha infatti ufficialmente cambiato il suo nome in Meta per riflettere in maniera più evidente il nuovo focus del gruppo.

Da quel momento Zuckerberg ha messo in opera una promozione del Metaverso che pare voglia essere il vero obiettivo del gruppo di aziende: un universo virtuale dove potersi connettere a 360 gradi.