Xiaomi Mi 11 Ultra, mai più problemi di autonomia grazie a questa funzione

La nuova funzione di Xiaomi Mi 11 Ultra permetterà di incrementare l’autonomia sino a livelli record.

Xiaomi Mi 11 Ultra Super Power Saver
Xiaomi pesca fuori dal cilindro una nuova novità software per il suo Mi 11 Ultra (Screenshot YouTube)

Xiaomi Mi 11 Ultra è certamente uno degli smartphone più particolari attualmente in commercio. Oltre alla scheda tecnica da primo della classe e a un comparto fotografico tecnicamente eccelso, il nuovo “gioiello” griffato Xiaomi può soprattutto fregiarsi della presenza di un display secondario a colori posizionato sulla parte posteriore. Una trovata effettivamente inusuale ma che pure condensa svariate possibilità d’uso: si pensi alla visualizzazione rapida dell’orario e delle notifiche, ma anche lo scatto di selfie attingendo al gruppo ottico principale (il minuscolo pannello fungerà, in questo caso, da vero e proprio “mirino”).

La particolarità del dispositivo si riverbera pure in alcune novità software inaugurate recentemente dallo stesso produttore cinese, le quali chiamano per l’appunto all’appello il secondo display. Come evidenziato infatti dal changelog dell’ultimo aggiornamento di sistema distribuito in Cina (la versione numero 12.5.10.0.RKACNXM della MIUI, ossia l’interfaccia proprietaria di Xiaomi, ndr), il sodalizio di Shenzhen avrebbe pensato di sfruttare il piccolo pannello incastonato sul posteriore per incrementare l’autonomia dello smartphone sino a spingerla a livelli pressoché record.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Android 12 alle porte: quali smartphone Xiaomi riceveranno l’aggiornamento

La modalità Super Power Saver di Xiaomi Mi 11 Ultra

Xiaomi Mi 11 Ultra Super Power Saver
Il nuovo aggiornamento su Mi 11 Ultra sblocca la modalità Super Power Saver (Screenshot YouTube)

Merito della cosiddetta funzione “Super Power Saver“, il cui pregio distintivo consiste nel disattivare il display principale con lo scopo di lasciar attivo soltanto quello secondario. Si tratta di una aggiunta per così dire di “emergenza” ma che ha il merito di allungare incisivamente la durata della batteria del dispositivo. Valgano, in quest’ottica, alcuni numeri condivisi dalla stessa Xiaomi: attivando la modalità “Super Power Saver”, Xiaomi Mi 11 Ultra potrebbe teoricamente durare fino a 14 giorni consecutivi con una singola ricarica.

Tramite il display secondario sarà possibile effettuare chiamate e rispondere a quelle in uscita, ma anche controllare l’orario. Probabile che dietro a un simile risultato ci sia una disattivazione pressoché totale dei processi in background di sistema, inclusi i dati mobili e la ricezione stessa delle notifiche. Lo smartphone, detto in altri termini, funzionerà come un vecchio telefonino, limitando tutte quelle funzioni particolarmente energivore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Shopping online, compra tanto e spendi poco con questa strategia vincente

L’inedita modalità potrebbe tornar utile per quegli utenti alle prese con problematiche di autonomia e impossibilitati a ricaricare il dispositivo dopo un’intera giornata di utilizzo: impostare il “Super Power Saver” permetterebbe infatti di rosicchiare qualche preziosa percentuale di batteria e tornare a casa senza patemi.

Il nuovo aggiornamento software è attualmente in corso di distribuzione in Cina e allo stato non ci sono informazioni circa il suo rilascio anche in Europa.